Ormoni sessuali maschili e femminili – come funzionano?

Da (ginecologa), (ginecologo), (embriologa) e (invitra staff).
Aggiornato il 08/03/2021

Gli ormoni sessuali hanno molteplici funzioni sia negli uomini che nelle donne. In generale, sono responsabili della comparsa di caratteristiche sessuali secondarie nella pubertà e, successivamente, sono responsabili della regolazione dell'intero ciclo riproduttivo.

Nelle donne, gli ormoni sessuali sono prodotti dall'ovaio e sono responsabili della regolazione dell'intero ciclo mestruale e dell'azione sull'endometrio.

Negli uomini, gli ormoni sessuali sono sintetizzati nei testicoli e sono coinvolti nella produzione di sperma (spermatogenesi).

Controllo della produzione di ormoni

Gli ormoni sessuali si trovano in entrambi i sessi. Tuttavia, la loro concentrazione è diversa a seconda che si tratti di un uomo o di una donna. Ad esempio, gli androgeni sono tipici ormoni sessuali maschili, mentre gli estrogeni sono tipici ormoni sessuali femminili.

Nonostante tutto questo, il sistema endocrino che regola la produzione di ormoni sessuali nelle gonadi è lo stesso in entrambi i sessi. Questa regolazione riproduttiva inizia nel cervello, in cui si distinguono due strutture principali:

Ipotalamo
si trova alla base del cervello ed è responsabile della secrezione dell'ormone che rilascia la gonadotropina (GnRH) in modo pulsatile. A sua volta, la GnRH stimola la ghiandola pituitaria a rilasciare altri ormoni riproduttivi.
Ipofisi
si trova nella ghiandola pituitaria del cervello ed è responsabile della secrezione di gonadotropine in risposta all'arrivo di GnRH attraverso il sistema del portale. Le gonadotropine sono gli ormoni stimolanti sia del testicolo che dell'ovaio.

Le gonadotropine, chiamate anche ormoni pituitari, sono elencate di seguito:

FSH
ormone follicolo-stimolante. Agisce direttamente sulle gonadi per stimolare la produzione di gameti, cioè di ovuli e sperma.
LH
ormone luteinizzante. Agisce anche sulle gonadi, ma ha funzioni diverse.
Prolactin
ha una regolazione diversa dagli ormoni precedenti, poiché la sua produzione dipende dalla dopamina secreta dall'ipotalamo. La sua funzione è quella di stimolare la produzione di latte nelle ghiandole mammarie.

La ghiandola pituitaria secerne anche gli ormoni ossitocina e vasopressina, che hanno varie funzioni sia negli uomini che nelle donne.

Ormoni sessuali maschili

Gli ormoni pituitari agiscono sui testicoli maschili per regolare le loro due funzioni principali:

Spermatogenesi
produzione di sperma in risposta a FSH. Si svolge nelle cellule di Sertoli che si trovano all'interno dei tubuli seminiferi del testicolo.
Steroidogenesi
produzione di ormoni steroidei, come il testosterone, in risposta a LH. Si verifica nelle cellule di Leydig che si trovano nel tessuto interstiziale dei testicoli.

Entrambe le funzioni sono perfettamente regolate da un sistema di feedback positivo e negativo che coinvolge il testosterone, l'ultimo ormone sessuale maschile. Da un lato, il testosterone stimola la produzione di sperma. Tuttavia, quando il livello di testosterone aumenta nel sangue, invia un segnale al cervello per smettere di sintetizzare LH, e quindi si ferma anche la produzione di più testosterone.

Il testosterone è di origine steroide, il che significa che proviene dal colesterolo. Oltre alla funzione di controllo già menzionata, ha altre funzioni molto importanti per l'uomo:

  • Sviluppo del sistema genitale (pene e testicoli) nel feto maschio.
  • Promuove la crescita del pene, dei testicoli e delle ghiandole sessuali durante la pubertà.
  • È responsabile della comparsa di caratteristiche sessuali maschili: massa muscolare, densità ossea, peli del corpo, aumento della libido, cambiamento di voce, ecc.

Un altro ormone importante per il sesso maschile è l'inibina sintetizzata dalle cellule di Sertoli. Ha una funzione di regolazione della spermatogenesi che è contraria al testosterone. L'inibina aumenta con la produzione di sperma e poi invia un segnale al cervello per diminuire la secrezione di FSH.

Ormoni sessuali femminili

Gli ormoni sessuali sintetizzati dall'ovaia di una donna sono androgeni, estrogeni e progestinici.

Come per il testicolo, la regolazione di questa steroidogenesi dipende da FSH e LH. In questo caso, la produzione di ormoni segue le seguenti fasi:

  1. LH stimola la produzione di androgeni nelle cellule di Teak dei follicoli ovarici.
  2. Gli androgeni vengono poi convertiti in estrogeni nelle cellule granulose, un'azione stimolata da FSH.
  3. Inizia il ciclo mestruale e la produzione di estrogeni aumenta.
  4. A metà del ciclo mestruale si verifica un forte aumento dell'LH che provoca l'ovulazione di un ovulo maturo.
  5. Dopo l'ovulazione, le cellule granulose iniziano la sintesi del progesterone e il follicolo diventa un corpo luteo.

Questa produzione di ormoni sessuali femminili è regolata anche da complessi sistemi di feedback, che regolano anche tutte le fasi del ciclo mestruale. Per maggiori informazioni in merito, potete leggere il seguente articolo: Cosa succede nel ciclo mestruale?

Poi, scaviamo più a fondo nei principali ormoni sessuali femminili:

Oestrogens

L'estrogeno più importante è l'estradiolo. Sebbene la sua produzione principale sia l'ovaio, si svolge anche nelle ghiandole surrenali.

La produzione di estradiolo aumenta durante la pubertà, rimane costante durante il periodo fertile e infine diminuisce in menopausa. Tuttavia, il livello di estradiolo varia a seconda di quando una donna è nel suo ciclo mestruale.

Le funzioni dell'estradiolo durante la vita riproduttiva di una donna sono le seguenti:

  • Si occupa dello sviluppo del sistema genitale femminile: ovaie, utero e vagina.
  • È responsabile della comparsa di caratteristiche sessuali femminili secondarie nella pubertà: sviluppo del seno, inizio delle mestruazioni, crescita dei peli, voce più alta, cambiamenti scheletrici, ecc.
  • Assicura la crescita di un solo follicolo ovarico in ogni ciclo mestruale.
  • Attiva la produzione di LH per innescare l'ovulazione.
  • Promuove la crescita dell'endometrio durante la prima metà del ciclo mestruale.
  • Diminuire la viscosità delle secrezioni vaginali durante i giorni fertili.

Progesterone

Il progesterone è un ormone sessuale steroideo molto importante durante il ciclo mestruale e soprattutto per il mantenimento della gravidanza.

Gli organi principali che sintetizzano il progesterone sono le ovaie e la placenta, ma può anche essere secreto dalle ghiandole surrenali e dal fegato.

Come l'estradiolo, la produzione di progesterone inizia con la pubertà e diminuisce con l'inizio della menopausa. In una certa misura, il progesterone svolge anche un ruolo nello sviluppo di caratteristiche secondarie.

Tuttavia, le funzioni principali del progesterone sono le seguenti:

  • Converte l'endometrio in un endometrio ricettivo, in modo che l'impianto embrionale possa avvenire.
  • Rilassa i muscoli dell'utero per favorire l'impianto.
  • Addensa il muco cervicale per formare il tappo di muco.
  • Stimola la produzione di latte materno dopo la nascita.
  • La sua discesa provoca l'arrivo delle mestruazioni alla fine del ciclo mestruale.

Domande più frequenti

Quali ormoni sono essenziali per essere testati in uno studio di fertilità di base?

Da Dra. Elena Santiago Romero (ginecologa).

Se la donna ha cicli regolari, basta richiedere l'ormone antimulleriano per sapere com'è la sua riserva ovarica. Tuttavia, se i cicli sono irregolari, dovremo richiedere altri ormoni come FSH, LH, estradiolo o prolattina per conoscerne la causa: sindrome dell'ovaio policistico, menopausa, iperprolattinemia, ecc. In tutti i casi chiederemo anche gli ormoni tiroidei, poiché è importante verificare che i livelli siano normali per la fertilità e la gravidanza.

Cosa succede se gli ormoni sessuali femminili sono bassi?

Da Dr. Mark P. Trolice (ginecologo).

Il livello di ormoni sessuali nelle donne varia a seconda della fase del ciclo mestruale. Per questo motivo, gli esami del sangue per misurare i livelli ormonali devono essere effettuati all'inizio del ciclo mestruale, quando gli ormoni sono allo stato basale.
Continua a leggere

È possibile aumentare gli ormoni sessuali di una donna?

Da Zaira Salvador (embriologa).

Sono disponibili farmaci ormonali per influenzare i livelli ormonali e controllare il ciclo mestruale. A questo proposito, troviamo i seguenti farmaci:

Contraccettivi
sono composti da estrogeni e progesterone, in modo da inibire l'ovulazione e prevenire la gravidanza.
Gonadotropine
sono utilizzati per eseguire la stimolazione ovarica in pazienti in trattamento di riproduzione assistita.
Estrogeni e cerotti all'uovo di progesterone
sono utilizzati per preparare l'endometrio durante un ciclo di sostituzione della fecondazione in vitro.

Para obtener más información sobre estos fármacos, puedes hacer clic en el siguiente enlace: Medicamentos utilizados en la estimulación ovárica controlada.

Facciamo un grande sforzo editoriale. La condivisione di questo articolo ci aiuta e ci motiva a continuare il nostro lavoro.

Bibliografia

Autori e collaboratori

Dra. Elena Santiago Romero
Dra. Elena Santiago Romero
Ginecologa
Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita presso l'Università Autonoma di Madrid. Ha un Master in Riproduzione Umana dell'Universidad Rey Juan Carlos e IVI. Ha diversi anni di esperienza come ginecologa specializzata in riproduzione assistita. Continua a leggere Dra. Elena Santiago Romero
Numero associato: 282864218
Dr. Mark P. Trolice
Dr. Mark P. Trolice
Ginecologo
Dottore in Medicina, specializzato in Ginecologia e Ostetricia, della Rutgers Robert Wood Johnson Medical School nel New Jersey (USA). Professore associato presso il Dipartimento di Ginecologia e Ostetricia della University of Central Florida College of Medicine. Direttore della Clinica Fertility Care: The IVF Center. Titolo di Top Doctor in America. Continua a leggere Dr. Mark P. Trolice
 Zaira Salvador
Zaira Salvador
Embriologa
Laureato in Biotecnologia presso l'Università Politecnica di Valencia (UPV), laurea in Biotecnologia presso l'Università Nazionale d'Irlanda a Galway (NUIG) ed embriologo con un Master in Biotecnologia della Riproduzione Umana dell'Università di Valencia in collaborazione con l'Istituto Valenciano di Infertilità (IVI). Continua a leggere Zaira Salvador
Numero associato: 3185-CV
Adattato al italiano da:
 Romina Packan
Romina Packan
inviTRA Staff
Redattrice e traduttrice dell'edizione inglese e tedesca di inviTRA. Continua a leggere Romina Packan

Tutto ciò che riguarda la riproduzione assistita sui nostri canali.