FSH: Quali sono le sue funzioni e i suoi valori normali?

Da (embriologa) e (invitra staff).
Aggiornato il 13/10/2020

L'ormone follicolo-stimolante (FSH) è un tipo di gonadotropina sintetizzata e secreta dalla ghiandola pituitaria, una ghiandola situata alla base del cervello.

La sua funzione è quella di regolare il ciclo riproduttivo in entrambi i sessi:

Negli uomini
stimola la produzione di spermatozoi (spermatogenesi).
Negli donne
stimola lo sviluppo dei follicoli ovarici e regola il ciclo mestruale.

Inoltre, l'ormone FSH è il principio attivo dei farmaci utilizzati nei trattamenti di riproduzione assistita per eseguire la stimolazione ovarica controllata.

FSH nelle donne

Sebbene l'FSH si trovi in entrambi i sessi, il suo nome "follicolo stimolante" deriva dalla funzione che svolge nelle donne: stimolare i follicoli ovarici a far maturare le uova all'interno.

La sua secrezione da parte dell'ipofisi inizia quando le ragazze raggiungono la pubertà e, di conseguenza, le ovaie maturano e iniziano la loro funzione: compaiono caratteristiche sessuali secondarie e arrivano le prime mestruazioni.

La misurazione dell'ormone FSH nel sangue durante la vita riproduttiva di una donna è anche un indicatore dello stato della riserva ovarica. Ecco perché è incluso nei test di fertilità femminile.

Funzioni

L'FSH interviene in tutta la regolazione del ciclo mestruale e, quindi, è molto importante che i suoi livelli non siano alterati in modo che la donna non soffra di irregolarità.

All'inizio del ciclo, l'FSH inizia ad essere secreto dal cervello e agisce sulle ovaie. In risposta a questo aumento di FSH, i follicoli primari contenenti uova immature cominciano a crescere e migrano verso la superficie dell'ovaio.

Questa coorte follicolare in via di sviluppo avvia la sintesi e la secrezione di un altro ormone, l'estradiolo, che ha una funzione di regolazione inversa: agisce sull'ipofisi e blocca la produzione di FSH.

La diminuzione dei livelli di FSH significa che solo uno dei follicoli in crescita è in grado di sopravvivere: il follicolo dominante o Graaf. Il resto sarà bloccato e perso.

Il livello di FSH sale poi di nuovo durante la fase ovulatoria del ciclo, ma rimarrà a livelli basali durante la fase luteale fino al ritorno delle mestruazioni e con esso un nuovo ciclo mestruale.

Valori normali

I test FSH dovrebbero essere effettuati all'inizio del ciclo mestruale, poiché in questo momento gli ormoni pituitari sono allo stato basale e possono essere confrontati con i valori di riferimento.

In particolare, si raccomanda di effettuare l'analisi il terzo giorno del ciclo mestruale, cioè tre giorni dopo il calo delle mestruazioni.

Il valore normale dell'ormone FSH al terzo giorno del ciclo mestruale è compreso tra 3-9 mIU/ml.

Un livello di FSH al di fuori di questo intervallo può essere indicativo di una delle seguenti alterazioni:

Basso FSH
basso peso, anoressia, perdita di peso molto rapida, ipogonadismo o gravidanza.
Alto FSH
bassa riserva ovarica, menopausa, contraccettivi, sindrome di Turner o tumori pituitari.

Lo studio dell'ormone FSH deve essere fatto in combinazione con gli altri ormoni riproduttivi per poter fare una diagnosi più accurata.

FSH nell'uomo

Come per le femmine, la sintesi di FSH nei maschi inizia con l'inizio della pubertà. Questo attiva la funzione dei testicoli e l'inizio della produzione di sperma.

Allo stesso tempo, i testicoli avviano anche la secrezione di androgeni, che porta alla comparsa di caratteristiche sessuali secondarie nei bambini di 11-12 anni.

Funzioni

In particolare, l'ormone FSH agisce sulle cellule di Sertoli che si trovano all'interno dei tubuli seminiferi del testicolo.

Queste cellule sono responsabili della protezione e del nutrimento delle cellule precursori degli spermatozoi (spermatogonie) e quindi fungono da supporto per la spermatogenesi.

In generale, sia l'FSH che il testosterone ormonale sono responsabili della stimolazione della produzione di sperma nel testicolo.

D'altra parte, come nell'ovaio, questa produzione di sperma ha anche un sistema di regolazione inversa mediato dall'ormone inibitore. L'inibina lascia il testicolo e invia un segnale alla ghiandola pituitaria per bloccare la sintesi di più FSH.

Valori normali

Il test più importante per valutare la fertilità maschile è il spermiogramma. Tuttavia, l'analisi dell'FSH negli uomini può anche fornire informazioni in caso di alterazione dei parametri seminali.

Il valore normale dell'ormone FSH al terzo giorno del ciclo mestruale è compreso tra 1-12 mIU/ml.

Se il livello di FSH è al di fuori di questo intervallo, è molto probabile che il maschio abbia influito sulla sua funzione testicolare a causa di uno di questi motivi:

FSH basso
ipogonadismo ipogonadotropo, iperprolattinemia da assunzione di antidepressivi o farmaci antipertensivi, ecc.
Alto FSH
chemioterapia o radioterapia, tumori dell'ipofisi, sindrome di Klinefelter o età avanzata (andropausa)

Farmaci FSH

I farmaci che includono l'FSH come principio attivo sono molto importanti per effettuare un trattamento di riproduzione assistita come l'inseminazione artificiale (IA) o la fecondazione in vitro (FIV).

In concreto, sono utilizzati per la fase di stimolazione ovarica in cui è richiesto lo sviluppo follicolare multiplo. In questo modo, la somministrazione continua di FSH fa sì che diversi follicoli ovarici maturino contemporaneamente, senza una selezione follicolare dominante.

Grazie a questo, è possibile ottenere diversi ovuli maturi in FIVET, che diventeranno embrioni dopo la fecondazione in laboratorio

Tipi

I farmaci FSH possono essere suddivisi in base all'origine di questo ormone.

In seguito, esamineremo i due modi per ottenere FSH che esistono:

FSH urinario
l'ormone deriva dalla purificazione dell'urina delle donne in menopausa. Questo perché il livello di FSH dopo la menopausa è molto alto e quindi è il modo tradizionale per ottenere una grande quantità di questo ormone. Un tipo di FSH di origine urinaria è l'hMG (gonadotropina umana della menopausa) che contiene 75 UI di FSH e 75 UI di LH. Esempi di questi farmaci sono il Menopur e l'HMG lepori.
FSH ricombinante
questo ormone è ottenuto con tecniche di ingegneria genetica da cellule ovariche di criceto cinese. In questo caso, esiste solo l'rFSH come principio attivo e i farmaci più utilizzati sono il Gonal-f e il Puregon.

Il principale vantaggio dell'FSH ricombinante rispetto ad altri farmaci è l'elevato stato di purificazione, poiché non ci sono tracce di altri ormoni. Tuttavia, per lo stesso motivo, ha uno svantaggio: il prezzo è più alto rispetto al FSH naturale.

Indicazioni

I farmaci contenenti FSH possono essere prescritti sia agli uomini che alle donne, anche se sono più comuni durante il trattamento della fertilità nelle donne:

  • Donne con sindrome dell'ovaio policistico (PCOS)
  • Donne con bassa riserva ovarica
  • Donne con alti livelli basali di LH che soffrono di anovulazione
  • Fallimento dei cicli di stimolazione del citrato di clomifene
  • Uomini con ipogonadismo ipogonadotropo congenito o acquisito
  • Uomini che soffrono di azoospermia indotta da ormoni

In generale, tutte le donne che hanno bisogno di fare un ciclo stimolato di IA o FIV, sia per una causa di sterilità maschile o femminile, avranno bisogno di farmaci con l'ormone follicolo-stimolante.

Vantaggi

I vantaggi dell'uso di FSH per stimolare la produzione di ovuli nelle donne durante il trattamento della fertilità sono i seguenti:

  • Ha pochi effetti collaterali, soprattutto FSH ricombinante, in quanto è più pura e non ha alcuna traccia di urina.
  • Si sviluppano più follicoli, permettendo di ottenere diversi ovuli maturi e aumentando le probabilità di gravidanza.
  • La FSHr è altamente efficace, poiché una dose più bassa produce una maggiore risposta ovarica.

Se in un ciclo di stimolazione, l'FSH non ottiene l'effetto previsto, il medico specialista può raccomandare di cambiare il farmaco o di modificare la dose di somministrazione.

Svantaggi

Per quanto riguarda gli svantaggi della somministrazione di FSH, possiamo citare i seguenti:

  • Rischio di sindrome da iperstimolazione ovarica (OHSS), specialmente con la FIV, se non viene somministrata la dose corretta di FSH.
  • Reazioni allergiche all'FSH, sebbene ciò si verifichi raramente.
  • Gravidanza multipla dovuta allo sviluppo di più di un follicolo. Nella FIVET questo può essere controllato con il trasferimento di un singolo embrione, ma nell'inseminazione artificiale non può.
  • Elevato costo economico, in particolare FSH ricombinante.

Oltre a questo, i farmaci ormonali FSH hanno altri effetti collaterali come mal di testa, gonfiore, dolore al seno, nausea, ecc.

Domande più frequenti

Quali sono i normali valori FSH per rimanere incinta?

Da Zaira Salvador (embriologa).

L'analisi dell'ormone FSH all'inizio del ciclo mestruale fornisce informazioni sullo stato della riserva ovarica della donna. Livelli tra 3-9 mIU/ml indicano che la donna è fertile e, a meno che non ci sia un altro problema di sterilità, potrebbe rimanere incinta.

Qual è il successo della FIV con alto FSH?

Da Zaira Salvador (embriologa).

Un alto FSH nella donna indica che la riserva ovarica è diminuita, o a causa di un'insufficienza ovarica precoce o perché sta per arrivare la menopausa. Per scoprire quanto è influenzata la riserva ovarica e se un trattamento FIVET sarebbe efficace, l'analisi dell'ormone antimullerico (AMH) fornisce maggiori informazioni rispetto all'FSH. Pertanto, è consigliabile effettuare tutte le analisi ormonali, così come le ecografie, per prevedere meglio l'esito di una FIVET.

In generale, la FIVET con i propri ovuli con un FSH molto alto ha una bassa percentuale di successo, circa il 10% nelle donne oltre i 40 anni. Al contrario, questa probabilità di gravidanza sarebbe molto più alta se si utilizzassero ovuli da donatrice.

Che tipo di azoospermia ha un uomo con alto FSH?

Da Zaira Salvador (embriologa).

Un FSH elevato nei maschi con assenza di spermatozoi indica che il tipo di azoospermia è secretorio. Molto probabilmente, la popolazione di cellule staminali nel testicolo è stata distrutta da alcuni trattamenti come la radioterapia e quindi l'FSH non è assimilato per svolgere la sua funzione.

Facciamo un grande sforzo editoriale. La condivisione di questo articolo ci aiuta e ci motiva a continuare il nostro lavoro.

Bibliografia

Autore

 Zaira Salvador
Zaira Salvador
Embriologa
Laureato in Biotecnologia presso l'Università Politecnica di Valencia (UPV), laurea in Biotecnologia presso l'Università Nazionale d'Irlanda a Galway (NUIG) ed embriologo con un Master in Biotecnologia della Riproduzione Umana dell'Università di Valencia in collaborazione con l'Istituto Valenciano di Infertilità (IVI). Continua a leggere Zaira Salvador
Numero associato: 3185-CV
Adattato al italiano da:
 Romina Packan
Romina Packan
inviTRA Staff
Redattrice e traduttrice dell'edizione inglese e tedesca di inviTRA. Continua a leggere Romina Packan

Tutto ciò che riguarda la riproduzione assistita sui nostri canali.