Il ciclo mestruale: cosa succede in ogni sua fase?

Da (ginecologo), (embriologa) e (invitra staff).
Aggiornato il 23/09/2020

Il ciclo mestruale è un periodo di circa 28 giorni in cui una donna sperimenta cambiamenti nel suo corpo, soprattutto nell'utero e nelle ovaie del suo sistema riproduttivo, dovuti all'azione degli ormoni sessuali femminili.

Tutti questi cambiamenti sono volti a preparare le donne ad una possibile gravidanza, dal momento in cui iniziano gli anni riproduttivi con il primo ciclo, fino all'arrivo della menopausa.

La durata del ciclo può variare tra i 23 e i 35 giorni a seconda della donna, poiché alcune donne hanno cicli più o meno lunghi. Tuttavia, le fasi del ciclo mestruale di cui parleremo sono le stesse in tutti i casi.

Ormoni femminili

Per capire come funziona il ciclo mestruale, è necessario prima di tutto conoscere gli ormoni sessuali femminili, poiché sono loro a regolare l'intero processo.

Gli ormoni sessuali di una donna sono prodotti nella sua ghiandola pituitaria (FSH e LH) e nelle sue ovaie (estrogeni e progesterone). Commenteremo ora ciascuno di essi:

FSH
ormone follicolo-stimolante. Comincia a secernere all'inizio del ciclo sessuale e la sua funzione è quella di stimolare l'ovaio in modo che si sviluppino i follicoli primordiali. I follicoli sono strutture piene di fluidi che contengono uova in diversi stadi di maturazione.
LH
ormone luteinizzante. È responsabile dell'innesco dell'ovulazione una volta che il follicolo contenente l'ovulo è completamente maturato.
Oestrogeni
sono gli ormoni secreti dall'ovaia durante lo sviluppo dei follicoli. Hanno una funzione regolatrice sull'intero ciclo mestruale, oltre ad intervenire sullo sviluppo sessuale delle donne.
Progesterone
è secreto dall'ovaia dopo l'ovulazione. La sua funzione principale è quella di aumentare lo spessore dell'endometrio in modo che l'embrione possa impiantarsi e la gravidanza possa avvenire.

Fasi del ciclo mestruale

All'inizio del ciclo mestruale, gli ormoni sessuali sono in uno stato basale, cioè con una concentrazione minima, poiché non hanno ancora iniziato ad essere prodotti.

Da questo punto in poi sarà possibile differenziare le varie fasi del ciclo mestruale a seconda del livello ormonale e del processo che si verifica.

Mestruazione

Il ciclo mestruale inizia con il calo delle mestruazioni. Questo sanguinamento mestruale corrisponde alla perdita dell'endometrio perché non c'è stato alcun impianto embrionale.

L'endometrio è il rivestimento interno dell'utero, che si rinnova ogni mese ad ogni ciclo mestruale per ospitare una gravidanza.

Se volete saperne di più su questo argomento, vi consigliamo di leggere il seguente articolo: Cos'è l'endometrio?

Fase follicolare

La fase follicolare, nota anche come fase proliferativa o preovulatoria, consiste in un processo di crescita dei follicoli ovarici dall'inizio delle mestruazioni fino all'ovulazione.

Quando una donna raggiunge la pubertà, ha una riserva ovarica di circa 500.000 follicoli primordiali nelle ovaie. Questi rimangono in uno stato di dormienza, in attesa di essere selezionati per svilupparsi in ogni ciclo mestruale.

L'aumento dell'FSH fa sì che molti di questi follicoli comincino a crescere e a migrare verso la superficie dell'ovaio, formando una coorte follicolare. Lo sviluppo della coorte follicolare provoca la sintesi e la secrezione di estradiolo, la cui funzione regolatrice è quella di bloccare la produzione di FSH da parte dell'ipofisi.

La conseguenza di ciò è il reclutamento follicolare: man mano che il livello di FSH diminuisce, i follicoli ovarici non sono in grado di sopravvivere e di continuare il loro sviluppo. Solo uno di loro raggiungerà la piena maturità e diventerà un follicolo preovulatorio finale.

Questo follicolo dominante è il cosiddetto follicolo di grafiteche è di circa 18 mm di lunghezza prima dell'ovulazione. Il resto dei follicoli sarà bloccato e degenererà.

Inoltre, gli estrogeni prodotti durante questa fase proliferativa contribuiscono anche alla comparsa di un muco cervicale più acquoso ed elastico, che favorisce l'ingresso degli spermatozoi. Gli estrogeni agiscono anche sull'endometrio, promuovendone l'ispessimento.

Fase ovulatoria

Intorno al 14° giorno del ciclo mestruale, la ghiandola pituitaria produce un aumento dei livelli di LH, che è noto come picco LHe questo causa l'ovulazione.

L'ovulazione è il processo attraverso il quale il follicolo di Graafian si rompe e l'uovo maturo in esso contenuto viene rilasciato nelle tube di Falloppio.

Il sito giorni fertili sono quelle vicine all'ovulazione, cioè situate verso la metà del ciclo mestruale. Durante questo periodo, ci sono maggiori possibilità di gravidanza se si pratica sesso non protetto.

Di solito, in ogni ciclo mestruale, un singolo uovo maturo viene rilasciato in una delle tube di Falloppio. Occasionalmente può verificarsi l'ovulazione di due follicoli, aumentando la possibilità di avere una gravidanza gemellare.

L'ovulo che si trova ora nelle tube di Falloppio sarà in attesa di uno spermatozoo in grado di fecondarlo se il rapporto sessuale ha avuto luogo. Se ciò non avviene entro 24 ore dall'ovulazione, l'ovulo invecchierà e non potrà più essere fecondato.

Per rilevare se l'ovulazione ha avuto luogo quando una coppia è alla ricerca di una gravidanza, ci sono test che rilevano il picco di LH nelle urine.

Fase luteale

La fase luteale, detta anche fase secretoria o post-ovulatoria, è la fase che inizia subito dopo l'ovulazione e dura fino alla fine del ciclo mestruale, cioè fino alla ripresa del sanguinamento mestruale.

Il follicolo rotto si trasforma in un corpo giallastro chiamato corpo o corpo luteo giallo. Questo corpo è responsabile della produzione di estrogeni e progesterone, i due ormoni che agiscono sull'endometrio.

A questo punto, il progesterone è ora responsabile della modificazione del muco cervicale in modo che diventi di nuovo impenetrabile agli spermatozoi.

Il progesterone agisce anche sull'endometrio, che diventa più spesso e spugnoso in seguito all'aumento del flusso sanguigno. Di conseguenza, l'endometrio diventa ricettivo alla ricezione dell'embrione e l'impianto avviene.

Se si verifica una gravidanza, il corpo luteo continua a produrre estrogeni e progesterone fino all'ottava settimana. Da questo momento in poi, la placenta avrà il compito di continuare la sua sintesi.

Fase ischemica e inizio di un nuovo ciclo

Se l'ovulo rilasciato non viene fecondato da uno spermatozoo, il corpo luteo scompare. Di conseguenza, la produzione di estrogeni e progesterone diminuisce gradualmente nella cosiddetta fase ischemica del ciclo mestruale.

La diminuzione degli ormoni sessuali fa sì che l'endometrio si liberi e venga eliminato attraverso la vagina, producendo così di nuovo le mestruazioni.

Il primo giorno di emorragia mestruale corrisponde già al primo giorno del ciclo mestruale successivo, poiché da questo momento in poi gli ormoni sessuali aumenteranno nuovamente e inizieranno una nuova proliferazione follicolare.

Domande più frequenti

Quali sono i vantaggi dell'olio di enotera?

Da Dr. Sergio Rogel Cayetano (ginecologo).

L'olio di enotera è fondamentalmente un olio di origine vegetale ottenuto direttamente da questa pianta, poco conosciuta nel nostro ambiente.

L'olio di enotera è ricco di fitoestrogeni, composti simili agli ormoni femminili di origine vegetale, per questo viene utilizzato per migliorare i sintomi della menopausa, soprattutto nei casi lievi.

Inoltre, è stato descritto che l'olio di enotera può essere utile per il trattamento dei sintomi premestruali (gonfiore del basso addome, mal di testa, irritabilità...).

Anche l'olio di enotera è stato descritto come un trattamento a lungo termine che può essere utile per regolare il ciclo mestruale.

Per quanto riguarda la medicina della riproduzione, non ci sono prove che questo farmaco migliori la fertilità di una donna, tranne nel caso di una paziente che riesce a regolarizzare i suoi cicli anovulatori precedenti con l'olio di enotera. Si tratta quindi di una sostanza poco utilizzata nel nostro campo.

Quali sono le fasi dell'endometrio nel ciclo mestruale?

Da Zaira Salvador (embriologa).

Poiché l'endometrio si sviluppa in risposta agli ormoni che agiscono durante tutto il ciclo mestruale, estrogeni e progesterone, ha anche due fasi diverse:

  • Endometrio proliferativo:sta gradualmente aumentando di spessore grazie all'effetto degli estrogeni.
  • Endometrio secretor: segreto: sperimenta una maturazione e diventa ricettivo grazie al progesterone secreto dal corpo luteo.

Con un'ecografia è possibile misurare lo spessore dell'endometrio e sapere in quale fase si trova.

Quali sintomi compaiono nelle diverse fasi del ciclo mestruale?

Da Zaira Salvador (embriologa).

È vero che ogni fase del ciclo mestruale può avere sintomi diversi che possono essere più o meno evidenti a seconda della donna. Tuttavia, i sintomi che le donne soffrono maggiormente sono i cosiddetti sintomi premestruali, che compaiono poco prima dell'arrivo del periodo e rimangono durante i primi giorni. Essi sono discussi qui di seguito:

  • Dolore alle ovaie e all'addome
  • Seni gonfi e dolorosi
  • Colic
  • Ritenzione di liquidi
  • Mal di testa
  • Acne
  • Sbalzi d'umore

La fase dell'ovulazione può anche portare a piccoli disagi come macchie molto lievi e dolori ovarici.

Quando posso rimanere incinta nel mio ciclo mestruale?

Da Zaira Salvador (embriologa).

I giorni fertili di una donna, cioè quelli in cui la probabilità di gravidanza è molto più alta, sono quelli corrispondenti alla fase ovulatoria. L'ovulazione avviene circa a metà del ciclo mestruale, in circa 13, 14 o 15 giorni, a condizione che la donna abbia cicli mestruali regolari di 28 giorni.

Facciamo un grande sforzo editoriale. La condivisione di questo articolo ci aiuta e ci motiva a continuare il nostro lavoro.

Bibliografia

Autori e collaboratori

Dr. Sergio  Rogel Cayetano
Dr. Sergio Rogel Cayetano
Ginecologo
Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita presso l'Università Miguel Hernández di Alicante con specializzazione in Ginecologia e Ostetricia presso l'Ospedale Generale di Alicante. Ha ampliato la sua esperienza nella riproduzione assistita mentre lavorava in diverse cliniche di Alicante e Murcia, fino a quando nel 2011 è entrato a far parte dell'equipe medica di FIV Spain.

Continua a leggere Dr. Sergio Rogel Cayetano
Numero associato: 03-0309100
 Zaira Salvador
Zaira Salvador
Embriologa
Laureato in Biotecnologia presso l'Università Politecnica di Valencia (UPV), laurea in Biotecnologia presso l'Università Nazionale d'Irlanda a Galway (NUIG) ed embriologo con un Master in Biotecnologia della Riproduzione Umana dell'Università di Valencia in collaborazione con l'Istituto Valenciano di Infertilità (IVI). Continua a leggere Zaira Salvador
Numero associato: 3185-CV
Adattato al italiano da:
 Romina Packan
Romina Packan
inviTRA Staff
Redattrice e traduttrice dell'edizione inglese e tedesca di inviTRA. Continua a leggere Romina Packan

Tutto ciò che riguarda la riproduzione assistita sui nostri canali.