Sesto mese di gravidanza: caratteristiche e sintomi

Da (embrióloga) e (invitra staff).
Aggiornato il 05/10/2020

Il sesto mese di gravidanza comprende la 21°-24° settimana di gestazione. In questo momento, lo sviluppo del feto è in una fase molto avanzata, poiché ha superato la metà dell'intero processo.

A 6 mesi si arriva alla fine del secondo trimestre, che di solito è il più confortevole per la donna incinta. I cambiamenti continuano a verificarsi sia per la madre che per il bambino, che assume già una posizione fetale nell’utero.

Sintomi nella futura madre

I sintomi sofferti nei mesi precedenti diventano più acuti nel sesto mese di gravidanza. Ecco alcuni di loro:

  • Smagliature: la pelle viene stirata in modo molto più evidente dalla crescita del bambino, che può produrre prurito e smagliature.
  • Macchie sulla pelle: possono apparire a causa dell'aumento degli estrogeni. Questi ormoni attivano i melanociti le cellule che producono melanina. Queste zone più scure, soprattutto sul viso, sono note come cloasma o maschera della gravidanza.
  • Aumento della frequenza della minzione: i movimenti del bambino sono molto più marcati rispetto al mese precedente, poiché ha sempre meno spazio. Questo, a sua volta, provoca una pressione sempre maggiore sulla vescica, quindi aumenta il bisogno di urinare.
  • Problemi alla schiena: il peso del liquido amniotico, della placenta e del feto stesso può causare problemi alla schiena della donna incinta.
  • Aspetto del colostro: questo liquido è il precursore del latte materno e viene prodotto dalle ghiandole mammarie alcuni mesi prima e alcuni giorni dopo la nascita. Le perdite di colostro possono verificarsi in qualsiasi momento della giornata e sono normali. I dischi di protezione possono essere utilizzati sui capezzoli per evitare che gli indumenti si stacchino.
  • Questi sintomi possono essere più o meno fastidiosi, a seconda delle caratteristiche della donna e di come si sviluppa la gravidanza stessa. In ogni caso, in caso di situazione anomala, è consigliabile contattare il medico responsabile della gravidanza.

    Cambiamenti nel bambino

    Anche se il bambino è già abbastanza grande, ha ancora una certa libertà di movimento nel grembo materno. Questo permette di avere un sacco di attività.

    I cambiamenti più evidenti in questo momento della gravidanza sono l'aumento di peso e la lunghezza del bambino. In media, a 6 mesi di gravidanza, può pesare circa 750 g e misurare fino a 35 cm.

    Il suo corpo è sempre più proporzionato e sta acquisendo una forma più umana, soprattutto nei tratti del viso, poiché ciglia e sopracciglia stanno già cominciando a formarsi. È intorno a questo mese che il bambino può aprire gli occhi ed è in grado di rispondere a certi stimoli visivi.

    La sua pelle è ancora sottile anche se comincia a raggrinzirsi. Anche così, non è più traslucido, poiché ha acquisito un colore rossastro per la trasparenza dei capillari. Tuttavia, alcuni strati di grasso devono ancora accumularsi sotto la pelle.

    L'orecchio, che aveva già iniziato a svilupparsi il mese precedente, si perfeziona in queste settimane e può già distinguere la voce di persone diverse dalla madre.

    Un altro senso che continua ad evolversi è quello del gusto. Entro la fine di questo mese si sono formate le papille gustative, permettendo al bambino di iniziare a distinguere i sapori, poiché può già ingoiare e ingerire il liquido amniotico.

    I suoi polmoni sono ancora molto immaturi. Infatti, poiché non sono essenziali fino al momento della nascita, sono praticamente gli ultimi organi a formarsi. Per ora sono pieni di liquido amniotico e gli alveoli non sono ancora completamente sviluppati.

    Il sesto mese settimana per settimana

    I principali eventi che si svolgono durante questo mese di gestazione sono:

    Settimana 21

    L'attività del bambino inizia a diventare frenetica questa settimana. Infatti, secondo i rapporti degli studi medici, in questa fase il feto può muoversi fino a 50 volte in un'ora. Tutti questi movimenti favoriscono il loro corretto sviluppo fisico e mentale.

    Se il futuro bambino è una femmina, in questa settimana le sue ovaie arriveranno a possedere fino a 6 milioni di follicoli (le strutture che contengono le uova). Da quel momento in poi, questo importo sarà ridotto fino al momento della nascita, quando sarà compreso tra 1 e 2 milioni.

    Un altro cambiamento cruciale nello sviluppo del bambino alla 21a settimana è che il midollo osseo è ora sufficientemente sviluppato ed è ora responsabile della produzione di globuli rossi. Fino a quel momento, erano la milza e il fegato a svolgere quella funzione.

    Settimana 22

    In questa settimana il bambino pesa già circa mezzo chilo e la presenza della vernix caseoso, uno strato di grasso che protegge la pelle, è più che evidente.

    Il sistema limbico del bambino, composto da talamo, ipotalamo e tonsille cerebrali, è in pieno sviluppo. Questa parte del sistema nervoso è responsabile delle emozioni, della memoria o della fame, il che permetterà al bambino, anche se sembra incredibile, di cominciare a subire dei cambiamenti nel suo umore.

    Settimana 23

    Nella 23a settimana, la sottile pelle del feto, che fino ad allora era molto rossastra, comincia ad assumere un colore più chiaro. Il bambino nascerà con una certa pigmentazione della pelle, ma non raggiungerà il suo colore finale fino a quasi il primo anno di vita. L'iride, invece, non è ancora pigmentata, quindi non si sa ancora di che colore saranno gli occhi del futuro bambino.

    Il lanugine, il sottile strato di capelli che le ricopre il corpo, si fa sempre più scuro e a poco a poco le crescono i capelli sulla testa.

    Il scheletro continua a svilupparsi: il tessuto cartilagineo che forma il vostro scheletro iniziale continua a trasformarsi in tessuto osseo attraverso un processo chiamato calcificazione. Questo processo durerà fino a diversi anni dopo la nascita.

    Il sistema respiratorio comincia a provare piccoli movimenti respiratori, anche se al momento l'ossigeno di cui ha bisogno è fornito dalla madre attraverso il cordone ombelicale.

    Settimana 24

    Quasi tutti i suoi organi sensoriali hanno raggiunto un alto grado di maturità, ad eccezione della vista, che impiegherà diversi mesi dopo la nascita per essere pienamente sviluppata. Tuttavia, è in grado di percepire una certa luminosità e i cambiamenti di luce attraverso la pelle della madre.

    In questa settimana il bambino impara ad aprire e chiudere gli occhi. Questo movimento è un precursore del riflesso di ammiccamento.

    Visite mediche al 6° mese di gravidanza

    Di solito, l'ecografia del 2° trimestre è già stata eseguita prima del 6° mese di gravidanza, quindi non sono necessari ulteriori test di imaging durante queste settimane.

    Tuttavia, tutto dipende da come si evolve ogni gestazione, perché se la gravidanza è più delicata o se la madre o il feto presenta qualche problema, sarà probabilmente necessario effettuare un controllo più approfondito.

    Durante il sesto mese di gestazione è molto comune praticare il cosiddetto il test di O'Sullivano il test dello zucchero. Questo test viene eseguito a partire dalla 24a settimana di gravidanza e viene utilizzato per rilevare il diabete gestazionale.

    Il diabete gestazionale è un tipo di diabete che si manifesta solo durante la gravidanza.

    La causa esatta di questa patologia è sconosciuta, anche se si ritiene che possa essere dovuta ai grandi cambiamenti ormonali che la gravidanza provoca nelle donne. Tra questi, una maggiore inefficienza delle cellule per catturare il glucosio.

    Nella maggior parte delle donne in gravidanza, il pancreas rileva che l'insulina secreta non è sufficiente a catturare il glucosio e secerne più di questo ormone. Questo risolve il problema.

    Nonostante ciò, se la produzione di insulina non aumenta, il livello di glucosio nel sangue non diminuisce e si verifica il diabete gestazionale.

    Questa situazione di solito scompare dopo la gravidanza, una volta che i livelli ormonali sono tornati alla normalità.

    Il test di O'Sullivan

    Questo test medico consiste in un primo esame del sangue, che misura il livello di glucosio e lo scrive. Dopo di che, la donna incinta ingoia una soluzione di zucchero (di solito acqua con 50 g di glucosio). Poi si concede un'ora per eseguire un'analisi del sangue e misurare nuovamente il livello di glucosio.

    La maggior parte dei medici di solito prende una concentrazione di glucosio nel sangue di 140 mg/dl come punto di interruzione per la diagnosi di questo test. Tenendo conto di questo, il risultato può essere:

    Il test di O'Sullivan è negativo
    il livello di glucosio nel sangue in entrambi i test è inferiore a 140 mg/dl. Ciò indica che la donna incinta non ha problemi legati all'assimilazione del glucosio.
    Il test di O'Sullivan è positivo
    il livello di glucosio nel sangue in entrambi i test è superiore a 140 mg/dl. Quando si verifica questa situazione, è necessario un secondo test medico chiamato test di tolleranza al glucosio per via orale per diagnosticare più accuratamente un possibile diabete gestazionale.
    Diabete gestazionale
    quando il livello di glucosio nel sangue è superiore a 200 mg/dl, questa condizione può essere diagnosticata senza bisogno di un altro test per verificare il risultato.

    Raccomandazioni per il 6° mese di gravidanza

    Ogni gravidanza e ogni donna è diversa, quindi le raccomandazioni mediche sono di solito individualizzate caso per caso. Tuttavia, ci sono una serie di modelli, come la nausea o il mal di schiena, che sono molto comuni in questo periodo della gravidanza. Alcuni consigli comuni per questo periodo della gravidanza sono:

    • Aumentare il contenuto di zinco nella dieta.
    • Cercate di non bere liquidi non appena vi alzate.
    • Evitare cibi grassi o in scatola e bevande dolci.
    • Cercate di aerare gli spazi chiusi, in quanto la percezione della concentrazione degli odori è migliorata durante la gravidanza e questo non aiuta ad alleviare la nausea.
    • Praticare tecniche di rilassamento ed esercizi di respirazione.

    La maggior parte dei medici consiglia di iniziare a cercare centri che offrano sessioni e corsi di preparazione al parto a partire da questo mese. È importante che le donne incinte si preparino con diversi mesi di anticipo alla nascita del loro futuro figlio.

    Domande più frequenti

    Al sesto mese di gravidanza posso iniziare a sentire le contrazioni?

    Da Victoria Moliner (embrióloga).

    Sì, si possono avvertire certe contrazioni chiamate contrazioni Braxton-Hicks, anche nel mese precedente. Queste contrazioni sono molto lievi. In realtà, molte donne incinte non le notano quasi per niente. La loro funzione è quella di iniziare a preparare il corpo della donna per il momento del parto.

    Ho sentito parlare dell'ecografia 4D, si può fare a 6 mesi di gravidanza?

    Da Victoria Moliner (embrióloga).

    Precisamente, il sesto mese di gestazione è un buon momento per effettuare questo test, perché come abbiamo detto prima, il bambino sta già cominciando ad acquisire un aspetto più umano.

    Sono incinta di 6 mesi, posso fare sesso?

    Da Victoria Moliner (embrióloga).

    In linea di principio, non ci sono impedimenti alla pratica del sesso durante la gravidanza. Infatti, molti studi scientifici riferiscono che i rapporti sessuali durante la gravidanza generano grandi benefici per il benessere fisico e mentale della coppia. Tuttavia, si tratta di una questione estremamente personale che dipenderà, in gran parte, dallo stato fisico e psicologico della futura madre.

    Quanto dovrei pesare a 6 mesi di gestazione?

    Da Victoria Moliner (embrióloga).

    Non esiste una fascia di peso stabilita per questa età gestazionale, poiché ogni donna, per la sua fisionomia, ha un peso caratteristico. Tuttavia, secondo gli esperti, è normale che una donna abbia guadagnato tra i 6 e gli 8 kg di peso in questo periodo della gravidanza.

    Questa figura è una guida, poiché ogni corpo e ogni gravidanza sono completamente diversi e non devono seguire un'evoluzione esatta.

    Lettura consigliata

    Sappiamo che fin dal primo mese di gravidanza tutte le future mamme cominciano a porsi domande su cosa devono o non devono mangiare, quali attività sono consigliate e quando devono andare dal ginecologo. Nel seguente articolo vi forniamo informazioni sulle cure di base per la gravidanza: La salute materna in gravidanza.

Facciamo un grande sforzo editoriale. La condivisione di questo articolo ci aiuta e ci motiva a continuare il nostro lavoro.

Bibliografia

Alcolea Flores, S., Mohamed Mohamed D. Guía de cuidados en el embarazo. Consejos de su matrona. Hospital Universitario de Ceuta (Dirección Territorial de Ceuta e Instituto Nacional de Gestión Sanitaria (ed.). Colección Editorial de Publicaciones del INGESA. ISBN: 978-84-351-0408-1

Consejería de Salud de la Junta de Andalucía (2002). Proceso Asistencial Integrado: Embarazo, Parto y Puerperio. Consejería de Salud, Junta de Andalucía. Sevilla.

Cunningham F, MacDonald P, Gant N et al. (1996). Adaptación maternal al embarazo. Masson SA. Cunningham F, MacDonald P, Gant N, et al. 4ª ed, Barcelona; pp. 201-237

Duyff, R.L. (2002). American Dietetic Association Complete Food and Nutrition Guide (2nd Ed.). Hoboken, New Jersey: John Wiley & Sons, Inc.

Dickason E, Silverman B, Schult M. (1996). Enfermería maternoinfantil (1.a ed.). Barcelona: Mosby-Doyma Libros.

Eugene S, Bonapace MD, Robert S, Fisher MD. (1998). Constipation and diarrhea in pregnancy. Gastroenterol Clin North Am; 27: 197- 211.

Gary F, Mc Donald P. (1996). Adaptación materna al embarazo. En: Gary F, MacDonald P, Grant N Lereso K, Gilstrap L, editores. Williams. Obstetricia (4.a ed.). Barcelona: Masson.

González Merlo J. (1992). Modificaciones fisiológicas producidas en el organismo materno por el embarazo. En: Williams. Obstetricia (4.a ed.). Barcelona: Masón.

Grupos de trabajo de la Guía de Embarazo y Parto, Guía de Salud Oral, y Guía de Lactancia Materna. Consejería de Sanidad, Dirección General de Salud Pública y Servicio de Salud del Principado de Asturias. Octubre de 2015.

Health Service Excecutive (Feidhmeannacht na Seirbhíse Sláinte) (2010). A guide to your pregnancy month by month. Breastfeeding.ie - Your breastfeeding support network. Order Code: HPM00341

March of Dimes, Pregnancy & Newborn Health Education Center. Exercise during Pregnancy. Retrieved March 11, 2008

National Health Service (NHS) (UK) (2009). The Pregnancy Book. Your complete guide to: A healthy pregnancy, Labour and childbirth, The first weeks with your new baby. Crown copyright 2009. Produced by COI for the Department of Health.

Obstetricia 4ª edición. J. González Merlo. Ed. Masson. Barcelona, 2003

Ramírez García O, Martín Martínez A, García Hernández JA. (2003). Duración del embarazo. Modificaciones de los órganos genitales y de las mamas. Molestias comunes del embarazo normal. Panamericana Ed. Tratado de Ginecología, Obstetricia y Medicina de la Reproducción. Cabero Roura L, Madrid.

The American College of Obstetricians and Gynecologists. (2005). Your Pregnancy and Birth (4th ed.). Washington, DC: Meredith Books.

The American College of Obstetricians and Gynecologists (2011). Frequently Asked Questions (FAQ156). Pregnancy.

The American Dietetic Association. (2008) Position of the American Dietetic Association: Nutrition and Lifestyle for a Healthy Pregnancy Outcome. Journal of the American Dietetic Association. 108:553-561.

U.S. Food and Drug Administration (FDA). Food Safety for Moms-To-Be. Retrieved April 09, 2010

Domande più frequenti: 'Al sesto mese di gravidanza posso iniziare a sentire le contrazioni?', 'Ho sentito parlare dell'ecografia 4D, si può fare a 6 mesi di gravidanza?', 'Sono incinta di 6 mesi, posso fare sesso?' e 'Quanto dovrei pesare a 6 mesi di gestazione?'.

Vedi di piú

Autore

 Victoria Moliner
Victoria Moliner
Embrióloga
Laureato in Biochimica e Scienze Biomediche presso l'Università di Valencia (UV), con un Master in Biotecnologie della Riproduzione Umana Assistita dall'UV e dall'Istituto Valenciano di Infertilità (IVI). Attualmente lavora come biologa di ricerca. Continua a leggere Victoria Moliner
Adattato al italiano da:
 Romina Packan
Romina Packan
inviTRA Staff
Redattrice e traduttrice dell'edizione inglese e tedesca di inviTRA. Continua a leggere Romina Packan

Tutto ciò che riguarda la riproduzione assistita sui nostri canali.