Un maggior numero di ovuli non aumenta le probabilità di una gravidanza

Da .
Aggiornato il 04/11/2014

Nel momento in cui una donna decide di sottoporsi ad un trattamento come la fecondazione in vitro, è necessario che le venga effettuata un'iperstimolazione ovarica controllata, che le vengano cioè somministrati ormoni per aumentare il numero di ovuli che produce l'ovaio.

Per natura, le donne maturano un ovulo al mese. Tuttavia, con un solo ovulo non è possibile realizzare l'IVF, poiché le possibilità di ottenere una gravidanza sarebbero pressoché nulle.

Ovociti per un'IVF

Per questa ragione, viene effettuata la stimolazione dell'ovaio e, mediante farmaci diversi, si tiene sotto controllo la crescita di più di un ovulo al suo interno. Tutto il processo viene monitorato attraverso un'ecografia transvaginale, per accertarsi che la maturazione di questi ovuli avvenga nel modo adeguato.

Numero di ovuli nella stimolazione

Una volta che il ginecologo osserva che gli ovuli sono maturi, viene programmata la puntura follicolare o ovarica, durante la quale verranno estratti gli ovuli.

Il trattamento ormonale è personalizzato, poiché ogni paziente risponde ai farmaci in modo diverso. Nel caso in cui una donna non presenti squilibri ormonali, durante la puntura va raccolto un minimo di 8 ovuli, fino ad un massimo di 18.

Avere più di 20 ovuli non rappresenta maggiori probabilità di gravidanza, al contrario: se vengono prodotti troppo ovuli in una volta sola, non saranno di buona qualità, e se la qualità dell'ovulo si riduce, sarà più complicato che venga fecondato correttamente e che si sviluppi un embrione. Inoltre, gli embrioni generati a partire da questo tipo di cicli mostrano peggiori percentuali di sopravvivenza.

Ovocito

In questo modo, l'importante è la qualità degli ovuli prodotti, non la quantità: con una quantità superiore ai 20 ovuli, la loro qualità diminuisce sensibilmente, la qual cosa si traduce in inferiori probabilità di arrivare ad una gravidanza.

Facciamo un grande sforzo editoriale. La condivisione di questo articolo ci aiuta e ci motiva a continuare il nostro lavoro.

Autore

Questo articolo è stato scritto e recensito dal team inviTRA.

Tutto ciò che riguarda la riproduzione assistita sui nostri canali.