Sviluppo del bambino

Da .
Aggiornato il 30/07/2015

I primi anni di vita di un bambino sono speciali, dato che avviene il suo sviluppo fisico, mentale, sociale ed emotivo.

Durante il suo primo anno, il bambino sperimenta una grande crescita. Inizia a relazionarsi con la gente e a sviluppare nuove abitudini, stimolando così la sua intelligenza. Anche se è molto piccolo, inzia a forgiare la sua personalità, perciò, attraverso il suo comportante, si può iniziare ad osservare come sarà da grande.

Sviluppo del bambino

Fasi di sviluppo

Nel neonato andranno formandosi le seguenti capactià o abilità di sviluppo:

  • Fisica: si sviluppa la motricità grossolana (camminare, sedersi, tenere sollevata al testa..) e la motricità fine (grattarsi, tenere in mano un bicchiere..).
  • Cognitiva: anche se un bambino non parla o non può comprendere le tua parole, coglie le tue emozioni e il tuo atteggiamento. Inoltre, la sua capacità di osservazione e l'udito lo aiutano ad interiorizzare aspetti importanti come la fiducia, il tempo, le relazioni...
  • Linguistica: ci sono bambini che iniziano a parlare precocemente e altri che emettono solo piccoli suoni con la bocca ed impiegano più tempo ad emettere parole chiare. È importante stimolare e insegnare il linguaggio ai bambini dall'inizio della loro vita, parlandogli in maniera chiara e stimolando l'apprendimento con giochi adatti ad ogni età.
  • Sociale: il contorno nel quale cresce il bambino è cruciale per il suo adeguato sviluppo. Il contatto fisico (carezze, baci, abbracci..), l'appoggio emotivo e l'affetto dato al bambino dai genitori, lo aiuterà a sviluppare le sue attitudini sociali e ad affermarsi piano piano nel mondo che lo circonda.

Fasi dello sviluppo

La crescita del bambino avviene per fasi, ci saranno momenti di grandi cambiamenti e altri nei queli non si osserverà praticamente nessun progresso nel suo sviluppo. È importante non allarmarsi o preoccuparsi in caso ci si trovi di fronte a numerose fasi in cui il bambino non evolve tanto rapidamente come nelle altre, poichè, anche se non sembra, il bambino sta acquisendo nuove facoltà.

Ritmo di crescita e sviluppo

È importante che non si confronti il bambino con la crescita di fratelli, cugini o figli di amici. Ogni bambino sarà soggetto ad uno sviluppo distinto e non deve essere forzato a camminare o a parlare se ancora non si sente sicuro. Fare pressione può essere controproducente perchè, se per esempio il bambino viene forzato a camminare quando tuttavia non è pronto e cade, può avere paura, tardando ancora più tempo nel provare di nuovo. Ogni bambino ha un ritmo diverso di crescita e di sviluppo.

Esistono tabelle di crescita, così chiamate perchè confrontano misure come il peso, la lunghezza, la dimensione della testa con misure universali medie di bambini a parità di condizioni, ovverro, della stesa età e sesso. Confrontando le misure del tuo bambino con queste medie, si crea una tabella che aiuta il medico a determinare se il tuo bambino segue uno standard di crescita salutare.

Nonostante ciò, come abbiamo già indicato, i genitori non devono preoccuparsi troppo o ossessionarsi con le percentuali, perchè non è qualcosa di matematico. L'importante è che il bambino continui ad evolversi adeguatamente con il passare del tempo e non raggiunga valori estremi di peso o altezza.

I sensi del bambino

In conformità al trascorrere delle settimane dalla nascita, il cervello del bambino conosce nuove sensazioni, luci, strutture, odori e colori che lo coinvolgono da quando è uscito dal ventre della madre.

A mano a mano che il suo sviluppo progredisce, utilizzerà i suoi sensi per apprendere tutto il necessario sul mondo che lo circonda.

Scoprire cose con i sensi

Impiegherà il senso del tatto per conoscere la forma e la struttura delle cose. Fino a 7 mesi, la capacità delle sue dita e delle mani non sarà sufficiente, per questo utilizzerà anche la bocca. Succhiando un giocattolo un bambino può scoprire molto, in quanto nella sua bocca si trovano mille terminazioni nervose che lo aiuteranno a comprendere come sono le cose.

Migliorando poi la sua vista, il cordinamento con la mano e la vista andrà migliorando. Intorno ai 5 mesi, il senso della vista del bambino sarà sufficientemente sviluppato per comprendere aspetti come la vicinanza/lontananza.

Qualsiasi attività giornaliera è essenziale per lo sviluppo dei sensi. Per esempio, il momento del bagno lo aiuterà a distinguere tra freddo/caldo o bagnato/asciutto. Anche l'ora di mangiare è importante per sviluppare non solo il gusto ma anche l'olfatto.

Facciamo un grande sforzo editoriale. La condivisione di questo articolo ci aiuta e ci motiva a continuare il nostro lavoro.

Autore

Questo articolo è stato scritto e recensito dal team inviTRA.

Tutto ciò che riguarda la riproduzione assistita sui nostri canali.