Quali sono le principali cause di sterilità e infertilità?

Da (ginecologa), (ginecologo), (embriologa), (embriologa) e BSc, MSc (psicologa).
Aggiornato il 25/11/2021

Per scoprire la causa dell'infertilità in una coppia, è necessario effettuare una serie di test sia sull'uomo che sulla donna. In base ai risultati di questo test di fertilità, sarà possibile determinare se il problema di fertilità è maschile, femminile o una combinazione di entrambi.

Alcune delle cause più comuni di infertilità sono l'età materna avanzata, lesioni tubariche, alterazioni nella produzione di spermatozoi e problemi di sperma, endometriosi, ecc.

Pertanto, se dopo un anno di rapporti sessuali regolari non si è ottenuta una gravidanza, si raccomanda di visitare uno specialista per determinare l'origine del problema al fine di concepire.

Di seguito trovate un indice con i 9 punti che tratteremo in questo articolo.

Principali cause di infertilità nelle coppie

I problemi di fertilità di una coppia possono essere causati dall'uomo, dalla donna o da entrambi i partner. Una volta effettuati i relativi test di fertilità, il 30% della causa è maschile e il 30% femminile.

Il restante 40% è diviso tra una causa mista o combinata, che si verifica nel 20% dei casi, e una causa sconosciuta in un altro 20%.

Nel caso dell'infertilità per cause miste, entrambi i partner hanno una fertilità compromessa che porta all'impossibilità di avere un figlio. Al contrario, nei casi di infertilità di origine sconosciuta, non è possibile trovare una spiegazione al problema.

Cause di infertilità femminile

Quando si tratta di infertilità femminile, il problema può essere a diversi livelli o causato da diversi fattori. Così, nelle donne possiamo trovare le seguenti alterazioni:

Fattore ovarico
può essere dovuto sia all'ovulazione compromessa che alla scarsa qualità degli ovuli.
Fattore tubarico
problemi nelle tube di Falloppio, che rendono difficile o impossibile il passaggio dell'uovo e dello sperma.
Fattore cervicale
si riferisce alla cervice. Le alterazioni a questo livello ostacolano o addirittura impediscono il passaggio degli spermatozoi all'utero.
Fattore uterino
come la presenza di fibromi, aderenze uterine, malformazioni uterine o un endometrio poco sviluppato.

Per informazioni più dettagliate, visitate questo articolo: Sterilità femminile.

Fattore ovarico

I disturbi ormonali nel ciclo mestruale di una donna possono impedire l'ovulazione (anovulazione), far sì che l'ovulazione avvenga nel momento sbagliato o far sì che gli ovuli vengano prodotti in modo scorretto.

Il sistema endocrino è incaricato di controllare il ciclo ovarico, quindi un'alterazione causata da stress, obesità, sottopeso, problemi alla tiroide, farmaci, ecc. può influenzare il normale funzionamento dell'ovaio.

Per studiare l'ovaio e l'ovulazione, si realizzano ecografie e analisi ormonali del sangue per cercare patologie che possano giustificare i problemi di fertilità della coppia.

Fattore tubarico

Il fattore tubarico si riferisce a qualsiasi anomalia o problema nelle tube di Falloppio della donna. Questa parte del sistema riproduttivo ha due ruoli fondamentali:

  • Permettere all'uovo e allo spermatozoo di incontrarsi per far avvenire la fecondazione.
  • Per aiutare l'embrione a raggiungere l'utero, il luogo dell'impianto e dello sviluppo gestazionale.

Pertanto, se le tube di Falloppio non svolgono la loro funzione, si verifica l'infertilità femminile. Questo si verifica quando c'è un'ostruzione in entrambe le tube, come può accadere in caso di salpingite, malformazioni, idrosalpinge o endometriosi, tra gli altri.

Per diagnosticare un problema alle tube, è necessaria una isterosalpingografia (HSG). Si tratta di un test fondamentale nello studio della fertilità femminile, poiché permette di valutare se le tube di Falloppio sono permeabili. Se una delle tube è brevettata, cioè non bloccata, la gravidanza può avvenire.

Tuttavia, se entrambe le tube di Falloppio sono bloccate, l'uovo e lo spermatozoo non si incontreranno per la fecondazione. Data questa situazione, la fecondazione in vitro (IVF) sarà necessaria per ottenere una gravidanza.

Il prezzo del trattamento può variare notevolmente a seconda dei test o delle tecniche incluse o meno, come il seminogramma, i farmaci, lo studio della fertilità, le visite mediche, la lunga coltura, la vetrificazione degli embrioni rimanenti, ecc.

In questo strumento è possibile ottenere prezzi dettagliati (cosa è e cosa non è incluso) da molte cliniche e una serie di consigli, in modo da poter fare le domande giuste quando si va per la prima visita.

Fattore cervicale

Se gli spermatozoi non possono attraversare la cervice, non possono raggiungere l'uovo e fecondarlo. Per questo motivo, crescite anormali in questa parte del corpo di una donna, come polipi o fibromi, così come i cambiamenti nello scarico cervicale, possono causare infertilità nelle donne.

Quando lo specialista sospetta che questa possa essere la causa del problema di fertilità, ordinerà dei test come un test postcoitale, colture microbiologiche o un'isteroscopia, per esempio.

Fattore uterino

Alterazioni nell'utero, sia malformazioni uterine che problemi endometriali, possono causare infertilità impedendo l'impianto o la gravidanza a termine. Tra i disturbi più comuni ci sono l'endometriosi, i fibromi e i polipi.

Perché si verifica l'infertilità maschile?

L'infertilità maschile può anche essere causata da una serie di fattori. Ognuno di questi è elencato di seguito:

Fattore pre-testicolare
a causa di disturbi ormonali, i testicoli non si sono sviluppati o non possono svolgere la loro funzione.
Fattore testicolare
problemi testicolari, sia congeniti (dalla nascita) che per qualsiasi causa successiva.
Fattore post-testicolare
disturbi del condotto seminale, impotenza sessuale o qualsiasi tipo di infezione del tratto urinario.
Fattore sperma
include qualsiasi problema che si verifica negli spermatozoi.

Scopri di più sull'infertilità maschile a questo link: Sterilità maschile.

Fattore pre-testicolare

Si tratta di problemi ormonali causati da una disregolazione endocrina. Un controllo ormonale inadeguato nel maschio può causare alterazioni nello sviluppo di:

  • Testicoli.
  • Dotti seminiferi.
  • Spermatogenesi (produzione di sperma).
  • Sistema riproduttivo maschile in generale.

Per individuare una causa ormonale dell'infertilità maschile, si dovrebbe fare un esame del sangue ormonale.

Fattore testicolare

Questo fattore di sterilità maschile si riferisce a qualsiasi problema o difetto nei testicoli, sia congenito che acquisito:

Difetti congeniti
sono spesso dovuti a un'anomalia genetica, come la sindrome di Klinefelter.
Difetti acquisiti
può essere dovuto a farmaci, droghe, infezioni, traumi o condizioni come il varicocele o l'orchite.

Potete leggere più in profondità a questo link: Infertilità maschile dovuta a un fattore testicolare congenito o acquisito.

Fattore post-testicolare

Questo tipo di sterilità è dovuto ad alterazioni o problemi nelle vie seminali che gli spermatozoi devono attraversare per raggiungere l'esterno una volta prodotti dai testicoli: l'epididimo, i vasi deferenti e l'uretra.

In questo caso, l'infertilità può essere dovuta a infezioni, ostruzioni o traumi che impediscono allo sperma di eiaculare.

Fattore sperma

È la causa più comune di infertilità o sterilità maschile. È causata da problemi con gli spermatozoi, sia nella loro forma, motilità, vitalità o quantità nel seme. Le alterazioni più comuni negli spermatozoi sono le seguenti:

Oligospermia o oligozoospermia
basso numero di spermatozoi.
Astenozoospermia
bassa motilità dello sperma.
Teratospermia o teratozoospermia
alto numero di spermatozoi di forma anormale.
Necrospermia o necrozoospermia
alto numero di spermatozoi morti.
Azoospermia
assenza di sperma nell'eiaculato.

Per diagnosticare un problema di sperma, un'analisi dello sperma chiamata seminogramma o spermogramma.

Infertilità combinata o mista

In alcuni casi, sia il partner maschile che quello femminile possono essere sterili. Pertanto, i problemi di fertilità saranno dovuti a una combinazione di alcune delle cause di infertilità maschile e femminile menzionate sopra.

Tuttavia, ci sono casi in cui la sterilità è causata da incompatibilità immunologica. In questi casi, il sistema immunitario della donna attacca lo sperma dell'uomo. Pertanto, è possibile che entrambi i partner siano fertili separatamente ma non possano concepire insieme senza un aiuto medico.

Secondo il Dr. Gorka Barrenetxea, specialista in Ginecologia e Ostetricia:

È molto comune trovare alcuni parametri di anomalia in entrambi i partner, come una concentrazione di spermatozoi inferiore al normale, una diminuzione della riserva ovarica, un'alterazione delle tube, ecc.

Cos'è l'infertilità inspiegabile?

Quando la causa dell'infertilità non è nota, si parla di infertilità idiopatica o infertilità di origine sconosciuta (EOD). Si verifica nel 20% dei casi di infertilità.

Nonostante gli esami pertinenti, non sono stati trovati problemi che giustifichino il mancato raggiungimento della gravidanza. Questo non significa che non ci sia un'anomalia nella coppia, ma piuttosto che i test effettuati non hanno portato a una diagnosi definitiva. Alcune diagnosi sono estremamente complesse e i test attualmente disponibili potrebbero non essere in grado di determinare la causa esatta dell'infertilità.

Anche così, non essere diagnosticato come infertile non preclude necessariamente l'uso di un trattamento di riproduzione assistita come l'inseminazione artificiale o la fecondazione in vitro per ottenere una gravidanza.

Domande più frequenti

L'età influenza la fertilità di un uomo?

Da Dra. Rut Gómez de Segura (ginecologa).

L'età del maschio nel processo riproduttivo può alterare il raggiungimento della gravidanza. Anche se non è la causa principale dell'infertilità nelle coppie, è un aspetto che deve essere studiato e trattato per migliorare il successo riproduttivo.
Continua a leggere

I contraccettivi orali influiscono sulla fertilità?

Da Dra. Alicia Francos Pérez (ginecologa).

C'è sempre stata molta preoccupazione da parte delle donne che prendono o hanno preso contraccettivi per quanto riguarda l'eventualità che influiscano sulla loro fertilità futura. Ci sono stati anche molti studi che hanno cercato di trovare la relazione tra i contraccettivi e la loro implicazione sulla fertilità... e la risposta ora è chiara. I contraccettivi non influenzano la fertilità futura.

Bisogna capire che la dotazione follicolare di una donna si esaurisce nel corso della sua vita riproduttiva, e lo fa sulla base di un meccanismo di atrofia follicolare programmata. Questo non dipende dai contraccettivi che prende, né dalle gravidanze che ha, né dall'allattamento..... In altre parole, il fatto che le ovaie non funzionino in un ciclo ormonale normale, perché hanno smesso di funzionare, sia a causa di contraccettivi o altre situazioni come la gravidanza, non ferma questa atrofia programmata, che continuerà a verificarsi mese dopo mese, indipendentemente da questo.

Pertanto, è chiaro che l'assunzione di contraccettivi non influisce sulla dotazione follicolare di una donna o sulla fertilità futura. Al contrario, ci sono donne che hanno bisogno di prendere contraccettivi come terapia per certe patologie, come l'endometriosi, per cui se smettono di prenderli quando indicato, la malattia può progredire e la dotazione follicolare può essere persa ad un ritmo accelerato.

Tuttavia, questo non significa che i contraccettivi non influenzino la fertilità nel momento in cui vengono presi. La composizione di contraccettivi basati sugli ormoni prodotti dall'ovaio fa sì che l'asse ormonale che governa la funzione riproduttiva in queste donne sia annullato, l'ovulazione non avviene e quindi si impedisce la gravidanza.

Quali sono le cause dell'infertilità a 40 anni?

Da Sara Salgado (embriologa).

La causa più probabile di infertilità nelle coppie in cui la donna ha 40 anni o più è un'alterazione di un fattore ovarico. È molto comune che ci siano squilibri ormonali che causano il mancato funzionamento del ciclo mestruale, così come pochi ovuli disponibili nell'ovaio (bassa riserva ovarica) a causa dell'età avanzata.

Se abbiamo già avuto un figlio, cosa può causare infertilità in una seconda gravidanza?

Da Sara Salgado (embriologa).

Avere avuto un figlio in precedenza non significa che non ci possano essere problemi di infertilità quando si cerca una seconda gravidanza. Quando questo accade, abbiamo a che fare con un caso di sterilità o infertilità secondaria.

Le cause possono essere le stesse dell'infertilità primaria, per cui è necessario effettuare i test di fertilità maschile e femminile appropriati per determinare quale degli aspetti menzionati sopra sta causando il problema.

È possibile che la causa dell'infertilità siano i contraccettivi che ho usato finora?

Da Sara Salgado (embriologa).

Se una donna usa contraccettivi ormonali per un periodo di tempo prolungato, possono essere necessari diversi mesi perché i suoi cicli mestruali tornino normali e quindi la sua fertilità. Pertanto, i contraccettivi possono causare infertilità temporanea.

Lettura consigliata

Se hai appena ricevuto una diagnosi di infertilità e hai bisogno della riproduzione assistita, potrebbe sembrarti tutto troppo nuovo e potresti volere più informazioni. Potete scoprire tutto quello che dovete sapere qui: Riproduzione assistita: tipi, prezzo e sicurezza sociale.

In questo articolo, abbiamo potuto leggere un riassunto di ciascuna delle possibili cause della fertilità sia maschile che femminile. Se volete saperne di più sui test e le analisi che vengono effettuate in ogni caso, vi consigliamo di visitare i seguenti articoli:

Facciamo ogni sforzo per fornirvi informazioni della massima qualità.

🙏 Per favore condividi questo articolo se ti è piaciuto. 💜💜 Aiutaci a continuare!

Bibliografia

Aboulghar, MA, Mansour RT, Serour GI, Amin Y, Ramzy, AM, Sattar MA and Kamal, A (1999). Management of long-standing unexplained infertility: a prospective study. Am K. Obstet. Gynecol.

Chandra A, Mosher WD. The demography of infertility and the use of medical care for infertility. Infertil Reprod Med Clin North Am 1994;5: 283–96.

Crosignani PG, Rubin BL. ESHRE Capri Workshop Group. Optimal use of infertility diagnostic tests and treatments. Hum Reprod 2000; 15: 723-732.

Cruz JR, Gindoff PR 1999 Age and reproduction. Reproductive Medicine Review 7, 61–69.

ESHRE 1996 Guidelines to the prevalence, diagnosis, treatment and management of infertility. The ESHRE Capri Workshop. Human Reproduction 11, 1176 – 1807.

Gleicher N, Barad D. Unexplained infertility: Does it really exist? Hum Reprod 2006; 21: 1951-55.

Hull MG, Glazener CM, Kelly NJ, Conway DI, Foster PA, Hinton RA, Coulson C, Lambert PA, Watt EM, Desai KM. Population study of causes, treatment, and outcome of infertility. Br Med J (Clin Res Ed) 1985; 291(6510):1693-7.

Jones G 1949 Some newer aspects of the management of infertility. Journal of the American Medical Association 141, 1123.

Krausz C, Genetic Aspects of Male Infertility, European Urological Review, 2009;3(2):93-96.

Ramalho de Carvalho B, Gomes Sobrinho DB, Vieira AD, Resende MP, Barbosa AC, Silva AA, Nakagava HM. Ovarian reserve assessment for infertility investigation. International Scholarly Research Network. ISRN Obstetrics and Gynecology. Volume 2012.

Rantala ML. Causes and outcome of infertility in previously unexamined couples. Acta Obstet Gynecol Scand 1988;67:429-32.

Rowe PJ, Comhaire FH, Hargreave TB, Mellows HJ 1993 WHO manual for the standardized investigation and diagnosis of the infertile couple. Cambridge University Press, Cambridge, UK.

Simpson JL 1985 Genes and chromosomes that cause female infertility. Fertility and Sterility 44, 725–739.

Weidner W, Colpi GM, Hargreave TB, Papp GK, Pomerol JM, Ghosh C; EAU Working Group on Male Infertility (2002). EAU guidelines on male infertility. Eur Urol;42:313-22.

Westrom L 1994 STD and infertility. Sexually Transmitted Diseases 21, S32–S37.

World Health Organization 1992b WHO laboratory manual for the examination of human semen and sperm–cervical mucus interaction. Cambridge University Press. Cambridge, UK.

Domande più frequenti: 'L'età influenza la fertilità di un uomo?', 'I contraccettivi orali influiscono sulla fertilità?', 'Quali sono le cause dell'infertilità a 40 anni?', 'Se abbiamo già avuto un figlio, cosa può causare infertilità in una seconda gravidanza?' e 'È possibile che la causa dell'infertilità siano i contraccettivi che ho usato finora?'.

Vedi di piú

Autori e collaboratori

Dra. Alicia Francos Pérez
Dra. Alicia Francos Pérez
Ginecologa
La dottoressa Alicia Francos si è laureata in medicina all'Università di Salamanca e ha conseguito un master in mastologia e patologia mammaria all'Università Autonoma di Madrid e un altro master in fertilità umana all'Università Complutense di Madrid. Ha anche un diploma in chirurgia endoscopica ginecologica dell'Université Clermont Ferrand. Continua a leggere Dra. Alicia Francos Pérez
Numero associato: 330840199
Dr. Gorka Barrenetxea Ziarrusta
Dr. Gorka Barrenetxea Ziarrusta
Ginecologo
Laurea in Medicina e Chirurgia all'Università di Navarra. Dottorato in Medicina e Chirurgia presso l'Università dei Paesi Baschi/Euskal Herriko Unibertsitatea. Specialista in Ginecologia e Ostetricia (MIR). Ha più di 30 anni di esperienza ed è professore ordinario all'Università dei Paesi Baschi. È anche professore al Master in Fertilità Umana presso l'Università Complutense di Madrid. Vicepresidente del SEF. Continua a leggere Dr. Gorka Barrenetxea Ziarrusta
Numero associato: 484806591
 Marta Barranquero Gómez
Marta Barranquero Gómez
Embriologa
Laureato in Biochimica e Scienze Biomediche presso l'Università di Valencia (UV) e specializzato in Riproduzione Assistita presso l'Università di Alcalá de Henares (UAH) in collaborazione con Ginefiv e in Genetica Clinica presso l'Università di Alcalá de Henares (UAH). Continua a leggere Marta Barranquero Gómez
Numero associato: 3316-CV
 Sara Salgado
Sara Salgado
Embriologa
Laureato in Biochimica e Biologia Molecolare presso l'Università dei Paesi Baschi (UPV/EHU), con un Master in Riproduzione Umana Assistita dell'Università Complutense di Madrid (UCM). Esperto universitario in Tecniche diagnostiche genetiche dell'Università di Valencia (UV). Continua a leggere Sara Salgado
Adattato al italiano da:
 Cristina  Algarra Goosman
Cristina Algarra Goosman
BSc, MSc
Psicologa
Laureata in Psicologia presso l'Università di Valencia (UV) e specializzata in Psicologia Clinica presso il Centro Universitario Europeo e formazione specifica in Infertilità: Aspetti giuridici, medici e psicosociali presso l'Università di Valencia (UV) e ADEIT.
Continua a leggere Cristina Algarra Goosman
Numero membro: CV16874

Tutto ciò che riguarda la riproduzione assistita sui nostri canali.