Certified Medical Magazine by WMA, ACSA, HON
Trasferimento blastocisti con donazione di ovuli
7
Menu

Trasferimento blastocisti con donazione di ovuli

    • <span  class="bbp-author-name">Flavia Liberti</span>
      Flavia Liberti

      Salve..
      Sto per iniziare un ciclo di FIV usando una donatrice di ovuli, ma useremo lo sperma di mio marito. Soffre di oligospermia, quindi potrebbe essere che non sarà FIV ma ICSI. Mi è stato detto che se gli embrioni sono nello stadio di blastocisti, la selezione può essere effettuata in maniera migliore. Ma dato che gli ovuli donati dovrebbe avere un ottima qualità, non capisco il motivo di aspettare fino a allo stadio di blastocisti.. Non sarebbe meglio che il trasferimento venisse fatto il prima possibile?

      28/10/2015 alle 08:50
      Rispondi a
    • Buongiorno Flavia,
      anche utilizzando gli ovuli di una donatrice, il che significa che sono di buona qualità, dovresti tenere a mente che anche gli spermatozoi forniscono la metà del materiale genetico. Pertanto potrebbero svilupparsi embrioni di qualità diversa, specialmente se a tuo marito è stata diagnosticata oligospermia. Se avete ottenuto un’elevata quantità di embrioni, mantenerli in coltura fino allo stadio di blastocisti può essere un’ottima opzione, poiché questo permetterà una selezione migliore dell’embrione. In ogni caso questa decisione deve essere presa dagli embriologi della clinica, in relazione con il numero degli embrioni ottenuti e la loro qualità.

      29/10/2015 alle 13:04
      Rispondi a
Ti potrebbe interessare anche
Utilizziamo i nostri cookie e quelli di terzi per fornirvi pubblicità personalizzata e per raccogliere dati statistici. Se continuate a navigare, riteniamo che accettiate la nostra politica sui cookie.