Certified Medical Magazine by WMA, ACSA, HON
Domande frequenti
2
0
Menu

Una volta che il cancro è stato sconfitto e la qualità dello sperma è bassa, consiglierebbe una FIVET convenzionale o andrebbe direttamente ad un ICSI?

Da Dr. Juan Antonio García Velasco.
Ultimo aggiornamento: 03/11/2011

Una volta guarito dal cancro, il maschio può diventare fertile. In caso contrario, può ricorrere all'uso dello sperma che ha congelato prima del trattamento. In questi casi, poiché lo sperma è molto prezioso perché scarso (solo uno o due campioni congelati), l'ICSI viene utilizzato direttamente, poiché un singolo spermatozoo può raggiungere la gestazione. Così, se si desiderano più bambini, ci sarebbe ancora un campione congelato.

Lettura consigliata: Che cos’è il cancro ai testicoli e come influisce sulla fertilità maschile?.

Dr. Juan Antonio García Velasco
Dr. Juan Antonio García Velasco
Ginecologo
Laurea in Medicina presso l'Università Complutense di Madrid. Specialista MIR in Ostetricia e Ginecologia all'Ospedale La Paz. Dottore in Medicina e Chirurgia dell'Università Autonoma di Madrid, con una sottospecialità in Riproduzione dell'Università di Yale (USA). Professore di Ginecologia all'Università Rey Juan Carlos di Madrid.
Numero associato: 282842556
Ginecologo. Laurea in Medicina presso l'Università Complutense di Madrid. Specialista MIR in Ostetricia e Ginecologia all'Ospedale La Paz. Dottore in Medicina e Chirurgia dell'Università Autonoma di Madrid, con una sottospecialità in Riproduzione dell'Università di Yale (USA). Professore di Ginecologia all'Università Rey Juan Carlos di Madrid. Numero associato: 282842556.