Certified Medical Magazine by WMA, ACSA, HON
Domande frequenti
0
Menu

Quanto dura l'inseminazione artificiale e quanto tempo devo rimanere in clinica una volta terminata l'inseminazione?

Da Dra. Esther Marbán Bermejo.
Ultimo aggiornamento: 28/02/2019

L'inseminazione artificiale è una tecnica semplice con la quale lo sperma del partner o del donatore viene introdotto nella cavità uterina.

Una volta che la stimolazione ovarica è stata eseguita o il ciclo è stato fatto senza farmaci (ciclo naturale), alla paziente verrà somministrato un farmaco per provocare l'ovulazione 36 ore dopo.

Il giorno dell'inseminazione, il maschio verrà al centro 2 ore prima dell'ora prevista per l'inseminazione per raccogliere il campione in modo che possa essere preparato in laboratorio. Nel caso in cui si utilizzi un campione di un donatore di sperma, il campione sarà scongelato prima dell'inseminazione e preparato allo stesso modo in laboratorio.

L'inseminazione viene solitamente eseguita in ufficio e non richiede alcuna preparazione particolare. La paziente sarà posta in posizione ginecologica e, utilizzando uno speculum come quello utilizzato nelle citologie, il ginecologo localizzerà la cervice. Utilizzando una cannula, il campione di sperma precedentemente preparato in laboratorio sarà introdotto nella cavità uterina. Questo processo di solito non è doloroso e richiede meno di 5 minuti. In caso di restringimento del canale cervicale o di altre caratteristiche, può essere un po' più costoso e quindi richiedere più tempo.

Dopo di che la paziente si tratterrà per 20-30 minuti e poi lascerà il centro con le istruzioni fino al giorno del test di gravidanza. Il riposo dopo l'inseminazione non è obbligatorio, in quanto non è stato dimostrato che migliori il tasso di gravidanza.

Lettura consigliata: Dopo l’inseminazione artificiale.

Dra. Esther  Marbán Bermejo
Dra. Esther Marbán Bermejo
Ginecologa
Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita presso l'Università di Alcalá, con specializzazione in Ginecologia e Ostetricia presso l'Ospedale Generale Universitario Gregorio Marañón di Madrid. Ha diversi anni di esperienza come ginecologa specializzata in riproduzione assistita.
Numero associato: 282859737
Ginecologa. Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita presso l'Università di Alcalá, con specializzazione in Ginecologia e Ostetricia presso l'Ospedale Generale Universitario Gregorio Marañón di Madrid. Ha diversi anni di esperienza come ginecologa specializzata in riproduzione assistita. Numero associato: 282859737.
Utilizziamo i nostri cookie e quelli di terzi per fornirvi pubblicità personalizzata e per raccogliere dati statistici. Se continuate a navigare, riteniamo che accettiate la nostra politica sui cookie.