Certified Medical Magazine by WMA, ACSA, HON
Domande frequenti
0
Menu

Qual è meglio, il raccolto corto o quello lungo?

Da Rebeca Reus.
Ultimo aggiornamento: 28/08/2018

Dipende da ogni caso, poiché ogni tipo di coltura offre una serie di vantaggi e svantaggi. Da un lato, è più facile effettuare la coltura breve e, se non ci sono molti embrioni disponibili, è più probabile che alcuni arrivino il giorno del trasferimento.

D'altra parte, attraverso la lunga coltura possiamo selezionare meglio quale sia l'embrione con maggiori probabilità di impianto, poiché solo quelli di buona qualità arrivano a questo stadio.

Pertanto, ogni paziente sarà più interessato a una cultura o all'altra a seconda delle caratteristiche del proprio caso.

Lettura consigliata: Coltivo di embrioni nel laboratorio di fecondazione ‘in vitro’ (FIVET).

 Rebeca Reus
Rebeca Reus
Embriologa
Laureato in Biologia Umana (Biomedicina) presso l'Universitat Pompeu Fabra (UPF), con un Master ufficiale in Laboratorio di Analisi Clinica dell'UPF e un Master in Basi Teoriche e Procedure di Laboratorio di Riproduzione Assistita dell'Universidad de Valencia (UV).
Embriologa. Laureato in Biologia Umana (Biomedicina) presso l'Universitat Pompeu Fabra (UPF), con un Master ufficiale in Laboratorio di Analisi Clinica dell'UPF e un Master in Basi Teoriche e Procedure di Laboratorio di Riproduzione Assistita dell'Universidad de Valencia (UV).