Certified Medical Magazine by WMA, ACSA, HON
Domande frequenti
2
0
Menu

Qual è il compenso finanziario che ricevono le donatrici di ovuli?

Da Dr. Emilio Gómez Sánchez.
Ultimo aggiornamento: 01/06/2020

La prima cosa da chiarire è che in Spagna la Legge sulle Tecniche di Riproduzione Assistita non permette il pagamento o l'acquisto di ovociti. La donazione di ovuli deve essere un atto altruistico e naturalmente volontario, tra la donatrice e il centro medico, senza che la ricevente degli ovuli sia coinvolta in nessun momento.

Ciò che questa legge permette è che la donatrice riceva un compenso economico per i numerosi disagi che subirà, tra cui le spese di viaggio in clinica, la perdita di ore lavorative e, naturalmente, il disagio fisico causato dalla stimolazione ovarica e dalla puntura follicolare. La maggior parte dei centri opta per una somma di 900-1000 euro per le donatrici di ovuli.

Lettura consigliata: Donazione di ovuli: requisiti, procedura e compensazione.

Dr. Emilio  Gómez Sánchez
Dr. Emilio Gómez Sánchez
Embriologo Senior
Laurea in Biologia all'Università di Siviglia. Ha un dottorato di ricerca in Biologia dell'Università di Valencia. Ha una vasta esperienza come embriologo specializzato in Medicina della Riproduzione ed è attualmente direttore del laboratorio di FIVET a Tahe Fertilidad.
Numero associato: 14075-MU
Embriologo Senior. Laurea in Biologia all'Università di Siviglia. Ha un dottorato di ricerca in Biologia dell'Università di Valencia. Ha una vasta esperienza come embriologo specializzato in Medicina della Riproduzione ed è attualmente direttore del laboratorio di FIVET a Tahe Fertilidad. Numero associato: 14075-MU.