Certified Medical Magazine by WMA, ACSA, HON
Domande frequenti
2
0
Menu

La fertilità maschile può essere danneggiata dopo la chemioterapia?

Da Silvia Azaña Gutiérrez.
Ultimo aggiornamento: 23/02/2021

Sì, il trattamento con la chemioterapia può anche causare infertilità irreversibile, a causa degli effetti citotossici sulla spermatogenesi.

Si raccomanda quindi che il maschio congeli diversi campioni di sperma prima dell'inizio del trattamento. Questa misura, conosciuta come conservazione della fertilità, gli permetterà di utilizzare questi campioni di sperma (prima del danno causato dal trattamento chemioterapico) per poter cercare una gravidanza con tecniche di riproduzione assistita in futuro.

Lettura consigliata: Che significa “essere fertile” e quali sono i fattori che influenzano la fertilità?.

 Silvia Azaña Gutiérrez
Silvia Azaña Gutiérrez
Numero associato: 3435-CV
Embriologa
Laureata in Biologia Sanitaria presso l'Università di Alcalá e specializzata in Genetica Clinica presso la stessa università. Master in Riproduzione Assistita dell'Università di Valencia in collaborazione con le cliniche IVI.
Embriologa. Laureata in Biologia Sanitaria presso l'Università di Alcalá e specializzata in Genetica Clinica presso la stessa università. Master in Riproduzione Assistita dell'Università di Valencia in collaborazione con le cliniche IVI.