Certified Medical Magazine by WMA, ACSA, HON
Domande frequenti
2
0
Menu

In quali donne è indicata la conservazione del tessuto ovarico?

Da Dra. Marita Espejo Catena.
Ultimo aggiornamento: 09/03/2020

Il congelamento del tessuto ovarico fa parte delle tecniche di conservazione della fertilità attualmente disponibili per quelle donne che, di fronte a trattamenti oncologici o chirurgici, possono mettere a rischio la loro capacità riproduttiva.

La procedura consiste nell'estrazione chirurgica dello strato più superficiale di una delle ovaie e nella conservazione in azoto liquido con mezzi di protezione cellulare. Una volta terminato il processo oncologico o chirurgico, quel frammento di ovaia sarà rimesso nel luogo da cui è stato estratto.

Attualmente, la velocità di programmazione dei cicli di stimolazione ovarica per ottenere ovociti per la crioconservazione significa che la conservazione del tessuto ovarico è relegata a quei casi in cui il trattamento oncologico/chirurgico deve essere applicato immediatamente, quando le pazienti sono ragazze che non hanno ancora avuto le prime mestruazioni o in quelle pazienti con patologie in cui la stimolazione ovarica per ottenere ovociti è controindicata.

Lettura consigliata: Essere madre dopo il trapianto di tessuto ovarico.

Dra. Marita Espejo Catena
Dra. Marita Espejo Catena
Ginecologa
Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita presso l'Università di Valencia nel 1992. Specialista in Ginecologia e Ostetricia. Dottore in Medicina dell'Università di Valencia nel 2000. Master in Riproduzione umana assistita dell'Università Rey Juan Carlos e IVI nel 2008. Attualmente è direttore dell'Istituto FIVIR.
Numero associato: 464616497
Ginecologa. Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita presso l'Università di Valencia nel 1992. Specialista in Ginecologia e Ostetricia. Dottore in Medicina dell'Università di Valencia nel 2000. Master in Riproduzione umana assistita dell'Università Rey Juan Carlos e IVI nel 2008. Attualmente è direttore dell'Istituto FIVIR. Numero associato: 464616497.