Certified Medical Magazine by WMA, ACSA, HON
Domande frequenti
0
Menu

In che modo la riserva ovarica influisce sul trattamento della FIVET?

Da Andrea Rodrigo.
Ultimo aggiornamento: 08/08/2018

Chiamiamo riserva ovarica il numero di ovuli che una donna ha in un determinato momento e che determinerà la fertilità di quella donna in quel momento.

La misurazione della riserva ovarica ci informa della capacità dell'ovaio di generare ovuli che possono essere fecondati e dare origine ad embrioni che si evolvono e che possono essere impiantati nell'utero gravido.

Inoltre, man mano che la riserva ovarica diminuisce, anche la qualità delle uova ne risente. Ciò riduce la possibilità di rimanere incinta e aumenta le possibilità di aborto spontaneo.

Per questo motivo la riserva ovarica è uno dei fattori limitanti non solo della gravidanza naturale ma anche del successo dei trattamenti riproduttivi, ottenendo un minor tasso di gravidanza nelle donne con una riserva ovarica più ridotta.

Lettura consigliata: La riserva ovarica e i suoi effetti sulla fertilità.

 Andrea  Rodrigo
Andrea Rodrigo
Embriologa
Laureato in Biotecnologie presso l'Università Politecnica di Valencia (UPV) con un Master in Biotecnologie della Riproduzione Umana Assistita, insegnato dall'Università di Valencia in collaborazione con l'Istituto Valenciano di Infertilità (IVI). Corso di specializzazione in Genetica Medica.
Embriologa. Laureato in Biotecnologie presso l'Università Politecnica di Valencia (UPV) con un Master in Biotecnologie della Riproduzione Umana Assistita, insegnato dall'Università di Valencia in collaborazione con l'Istituto Valenciano di Infertilità (IVI). Corso di specializzazione in Genetica Medica.