Certified Medical Magazine by WMA, ACSA, HON
Domande frequenti
2
0
Menu

I requisiti per il IAD e la IAC cambiano?

Da Dr. Mark P. Trolice.
Ultimo aggiornamento: 03/09/2018

Con l'inseminazione artificiale da parte del coniuge (IAC), il campione di sperma precedentemente capacitato viene introdotto nell'utero della donna utilizzando una cannula. È un processo semplice che si svolge nello studio del medico, durante il quale la donna è sempre sveglia. Il campione di sperma viene elaborato in laboratorio per ottenere il massimo numero di spermatozoi mobili in un volume ridotto e per aumentare il suo potenziale di fecondazione. La cannula utilizzata permette di depositare il campione più vicino alle tube di Falloppio che naturalmente. Dopo l'operazione, la donna può tornare alla sua normale routine e continuare ad avere rapporti con il suo partner come al solito.

Prima di un IAC o IAD, lo studio precedente consiste nel garantire che la donna ovuli normalmente, che non ci siano ostruzioni nelle provette e che il campione seminale sia adeguato per l'esecuzione di un'IA. Ogni donna che desidera rimanere incinta deve sottoporsi a un test prenatale per valutare l'emocromo, la funzione tiroidea, i livelli di vitamina D e la sua immunità ai virus della rosolia e della varicella. E' richiesto anche un Pap-testino.

Alle donne che desiderano rimanere incinte con sperma di un donatore si raccomanda di sottoporsi agli stessi test dei donatori, compreso il test per la ricerca di anticorpi contro il citomegalovirus (CMV). Se il test degli anticorpi CMV è negativo, allora dovrebbe essere assegnato un donatore che sia anche negativo per prevenire il rischio di infezione per il bambino. Un consulto psicologico è consigliabile anche come segno di consenso e per saperne di più sul processo.

Lettura consigliata: Requisiti per l’inseminazione artificiale intrauterina.

Dr. Mark P. Trolice
Dr. Mark P. Trolice
Ginecologo
Dottore in Medicina, specializzato in Ginecologia e Ostetricia, della Rutgers Robert Wood Johnson Medical School nel New Jersey (USA). Professore associato presso il Dipartimento di Ginecologia e Ostetricia della University of Central Florida College of Medicine. Direttore della Clinica Fertility Care: The IVF Center. Titolo di Top Doctor in America.
Ginecologo. Dottore in Medicina, specializzato in Ginecologia e Ostetricia, della Rutgers Robert Wood Johnson Medical School nel New Jersey (USA). Professore associato presso il Dipartimento di Ginecologia e Ostetricia della University of Central Florida College of Medicine. Direttore della Clinica Fertility Care: The IVF Center. Titolo di Top Doctor in America.