Certified Medical Magazine by WMA, ACSA, HON
Domande frequenti
0
Menu

È meglio trasferire gli embrioni il 3° giorno o il 5° giorno?

Da Dra. Rut Gómez de Segura.
Ultimo aggiornamento: 07/09/2020

La scelta del momento del trasferimento dell'embrione è essenziale per un trattamento di riproduzione assistita. Fino a tempi relativamente recenti, la tendenza comune era quella di trasferire gli embrioni il giorno 3. Tuttavia, sta diventando sempre più comune eseguire il trasferimento di embrioni il giorno 5.

Come regola generale, consigliamo, quando possibile, di effettuare il trasferimento il giorno 5 per diversi motivi:

La migliore selezione di embrioni
Nel caso in cui un trattamento di FIV o di ovodonazione abbia generato molti embrioni, lo sviluppo fino al 5° giorno permetterà una selezione naturale. Osserviamo che tra il 30% e il 50% degli embrioni riesce a svilupparsi in blastocisti, il che ci aiuta a identificare meglio gli embrioni con un buon potenziale di impianto. Oltre a questa selezione naturale, tecniche come il Time-Lapse, ci permetteranno di conoscere in dettaglio lo sviluppo di ogni embrione.
Diagnosi in caso di insuccesso dell'impianto
nei pazienti con precedenti trattamenti e trasferimenti al 3° giorno senza successo, si consiglia di attendere il 5° giorno per verificare se gli embrioni sono in grado di seguire gli stadi di sviluppo delle cellule e per avere maggiori informazioni sui fallimenti embrionali.
In caso di Diagnosi Genetica Preimpianto (PGT-A)
è sempre consigliabile aspettare fino al 5° giorno per eseguire una biopsia embrionale. Allo stadio di blastocisti, gli embrioni hanno già fatto la differenziazione cellulare. In questo modo avremo più informazioni genetiche e la biopsia sarà meno dannosa che in un embrione il giorno 3.

Lettura consigliata: Trasferimento di embrioni: quando e come si fa e Trasferimento di embrioni: il terzo o il quinto giorno?.

Dra. Rut Gómez de Segura
Dra. Rut Gómez de Segura
Ginecologa
Il Dr. Rut Gómez de Segura è laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Alcalá de Henares. Ha sviluppato la specializzazione in Ostetricia e Ginecologia presso l'Ospedale Costa del Sol di Marbella. Attualmente è il direttore medico della clinica di IVF Spain Madrid per la riproduzione assistita.
Numero associato: 28/2908776
Ginecologa. Il Dr. Rut Gómez de Segura è laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Alcalá de Henares. Ha sviluppato la specializzazione in Ostetricia e Ginecologia presso l'Ospedale Costa del Sol di Marbella. Attualmente è il direttore medico della clinica di IVF Spain Madrid per la riproduzione assistita. Numero associato: 28/2908776.