Certified Medical Magazine by WMA, ACSA, HON
Test ginecologici per valutare la fertilità femminile
0
0
Menu

Test ginecologici per valutare la fertilità femminile

Quando una donna si presenta a una consultazione ginecologica perché non riesce a rimanere incinta, lo specialista effettuerà due test diagnostici fondamentali:

Ecografia transvaginale
Lo scopo di questo test è di osservare l'utero e le ovaie della paziente per controllare se ci sono malformazioni uterine o altre complicazioni anatomiche. Serve anche per fare un conteggio dei follicoli antrali nelle ovaie.
Pap test o test Papanicolaou
consiste nell'estrazione di un piccolo campione di cellule dalla cervice. Lo scopo è quello di verificare se c'è qualche infezione o alterazione delle cellule che può compromettere la fertilità della donna.

In entrambi i casi, una donna può sperimentare qualche lieve disagio dopo, ma entrambi i test sono considerati indolori e sicuri, quindi non c'è motivo di preoccuparsi.

Potete leggere l'intero articolo a: ( 26).
Da (ginecologo), (embriologa), (ginecologa), (embriologa) e (invitra staff).
Ultimo aggiornamento: 27/01/2021