Come influisce l’endometriosi sulla fertilità di una donna?

Da (ginecologa), (ginecologo), (ginecologo), (embriologa) e (embriologa).
Aggiornato il 22/02/2021

L'endometriosi è una malattia abbastanza comune nelle donne in età riproduttiva, ed è anche legata a problemi di fertilità. Circa il 30-50% delle pazienti con endometriosi sono sterili o hanno problemi a ottenere una gravidanza naturale.

Questo disturbo uterino è caratterizzato dalla presenza di tessuto endometriale al di fuori dell'utero. Le conseguenze associate includono una minore qualità degli ovociti, che ha un impatto sul tasso di fecondazione e sulla qualità degli embrioni.

Pertanto, la riproduzione assistita ha aiutato molto queste donne ad ottenere una gravidanza con l'endometriosi, soprattutto tecniche come la fecondazione in vitro (FIV) e la donazione di ovociti.

Di seguito trovate un indice con i 7 punti che tratteremo in questo articolo.

Cause di infertilità dovute all'endometriosi

Anche se le cause dell'endometriosi sono ancora poco chiare, ci sono ora diversi studi che spiegano perché l'endometriosi influisce sulla fertilità. Tuttavia, è importante considerare il grado di endometriosi, poiché questo è un fattore importante quando si cerca di rimanere incinta.

Le cause principali di questa patologia sono discusse di seguito.

Cause anatomiche

Principalmente, le ovaie e le tube di Falloppio sono colpite dalla crescita del tessuto endometriale al di fuori dell'utero.

Nell'ovaio, le aderenze endometriali distruggono il tessuto sano, che colpisce la riserva ovarica, ostacola il normale sviluppo dei follicoli e la maturazione degli ovociti. Inoltre, queste cisti endometriali possono anche impedire l'ovulazione.

Quando l'endometriosi si presenta nelle tube uterine, interferisce con la pervietà delle tube. Questo rende impossibile all'ovulo di passare ed essere trasportato attraverso la tuba quando viene rilasciato dall'ovaio, quindi non viene fecondato e non raggiunge l'utero.

Oltre alla pervietà delle tube di Falloppio, le tube di Falloppio possono avere un'altra difficoltà dovuta all'aumento del volume del liquido peritoneale e alla presenza di inibitori della cattura degli ovociti. La conseguenza di ciò è che le fimbrie nella tuba non possono interagire con l'uovo e l'uovo non può raggiungere la tuba dopo l'ovulazione.

Diminuzione della ricettività endometriale

L'infertilità femminile può anche essere dovuta a disturbi del sistema immunitario. Gli anticorpi IgG e IgA, così come i linfociti, sono aumentati nel sangue, il che può influenzare la ricettività endometriale e l'impianto dell'embrione.

La capacità di impianto dell'embrione può anche essere compromessa perché le pazienti con endometriosi hanno problemi a sintetizzare il legamento endometriale e, inoltre, i livelli di integrine (molecole di adesione cellulare per l'impianto) sono molto bassi.

Infine, le lesioni endometriali o gli endometriomi possono secernere sostanze tossiche che colpiscono sia l'uovo che lo sperma.

Endometriosi e gravidanza naturale

La prima opzione per le donne con endometriosi per recuperare la fertilità e poter avere figli con una gravidanza naturale è il trattamento medico e/o chirurgico, a seconda del grado di coinvolgimento e della storia medica di ogni paziente.

L'endometriosi può essere differenziata in 4 gradi a seconda della posizione, del numero, della profondità e delle dimensioni degli impianti endometriali:

  • Grado I o grado minimo.
  • Grado II o grado lieve.
  • Grado III o grado moderato.
  • Grado IV o grado grave.

Gli antidolorifici e i trattamenti ormonali sono efficaci per alleviare il dolore e regolare i cicli mestruali. Tuttavia, la chirurgia laparoscopica sarà necessaria per migliorare la fertilità e aumentare le probabilità di gravidanza.

Soprattutto, sono trattamenti efficaci nell'endometriosi lieve per una gravidanza naturale.

La chirurgia laparoscopica è una tecnica minimamente invasiva in cui un laparoscopio viene inserito per visualizzare la cavità addominale attraverso una piccola incisione.

Nei casi più gravi di endometriosi, quando le donne hanno endometriomi o cisti ovariche, chiamate anche cisti di cioccolato, si consiglia una cistectomia laparoscopica per rimuovere le cisti. È stato dimostrato che questo aumenta i tassi di gravidanza.

Se sei interessato a saperne di più sul trattamento dell'endometriosi, puoi visitare questo articolo: Trattamento dell'endometriosi: si può curare?

Endometriosi e trattamenti per la fertilità

Se la gravidanza non arriva dopo l'intervento chirurgico e dopo averci provato per almeno un anno, le tecniche di riproduzione assistita sono una speranza per quelle donne che vedono la loro maternità a distanza.

A seconda della gravità dell'endometriosi e dell'evoluzione dei trattamenti, le tecniche appropriate dipenderanno dalla gravità dell'endometriosi e dall'evoluzione dei trattamenti:

Inseminazione artificiale.

L'inseminazione artificiale (AI) è indicata per pazienti giovani con endometriosi lieve (grado I e II).

Normalmente, al paziente vengono dati ormoni prima dell'inseminazione. Questi ormoni usati per la stimolazione ovarica migliorano la prognosi delle donne con endometriosi. Ovviamente, perché l'IA sia efficace, le tube devono essere libere e lo sperma deve poter interagire con l'ovulo.

Vi consigliamo di accedere al seguente link per ottenere tutte le informazioni su questa tecnica di riproduzione assistita: Inseminazione artificiale (AI): cos'è e quanto costa?

Fecondazione in vitro

La FIVET è la tecnica di scelta per i pazienti con endometriosi più grave, cioè di tipo III o IV. La FIV è anche indicata quando l'IA ha fallito in precedenza in donne che avevano una prognosi migliore.

Questa opzione riproduttiva offre un tasso di gravidanza più elevato nelle donne con endometriosi rispetto all'IA. Tuttavia, gli specialisti raccomandano di provare una prima inseminazione nelle donne idonee a causa della semplicità della tecnica.

Se volete leggere di più su questo argomento, vi consigliamo di visitare il seguente articolo: Fecondazione in vitro (IVF): cos'è e quanto costa?

Ovodonazione

Nel laboratorio di FIV è stato osservato che sia gli ovuli che gli embrioni di pazienti con endometriosi hanno una morfologia peggiore. Inoltre, anche la fecondazione e il successivo sviluppo dell'embrione sono stati colpiti.

Pertanto, le donne con endometriosi grave e/o diversi cicli di FIVET falliti sono costrette a ricorrere alla donazione di ovociti come ultima risorsa per ottenere un figlio. Infatti, il 10% delle destinatarie di ovuli di donatori sono pazienti con endometriosi.

Preservazione della fertilità

Poiché l'endometriosi è una malattia progressiva e l'età della donna aggrava anche la situazione di infertilità, alle donne con diagnosi di endometriosi si consiglia di vetrificare i loro ovuli se vogliono avere figli in futuro.

Grazie alla tecnica di vetrificazione, gli ovuli possono essere conservati per un periodo di tempo indefinito senza alterare la qualità con cui sono stati congelati. Questo assicura che la qualità degli ovuli non diminuisca e che il trattamento di FIVET abbia più successo. Inoltre, bisogna ricordare che la riserva ovarica è anche colpita nell'endometriosi.

Questo significa che l'endometriosi può causare una diminuzione del numero di ovuli disponibili per la donna e quindi ridurre le possibilità di gestazione.

Domande più frequenti

Tutte le donne con endometriosi hanno problemi di fertilità?

Da Sara Salgado (embriologa).

No. L'endometriosi può causare infertilità, ma non tutte le donne con endometriosi sperimenteranno l'infertilità. Dipenderà principalmente dal grado di coinvolgimento e dall'area o dalle aree interessate.

Il successo della FIVET è uguale nelle donne con endometriosi?

Da Dott. Gustavo Daniel Carti (ginecologo).

Il successo dei trattamenti per le donne con endometriosi dipende dall'estensione della malattia, dall'età e dal tipo di tecnica proposta. L'endometriosi può ridurre la quantità di ovuli disponibili, ma ha meno influenza sulla loro qualità. Uno studio completo della coppia è necessario per poter offrire informazioni personalizzate. Nel caso di una bassa riserva ovarica con un utero in buone condizioni, il tasso di successo di tecniche come la fecondazione in vitro con donazione di ovociti può superare il 50%.

La chirurgia dovrebbe essere considerata solo in pazienti con dolore che non è adeguatamente controllato con i farmaci, o che hanno cisti molto grandi o tube molto dilatate prima di una tecnica di riproduzione assistita.

Perché l'endometriosi causa l'infertilità?

Da Sara Salgado (embriologa).

Poiché si tratta di una malattia la cui causa è sconosciuta ed è legata ad altre alterazioni e patologie che possono anche influire sulla fertilità, è difficile stabilire perché può verificarsi l'infertilità.

In ogni caso, è stato osservato che l'endometriosi può influenzare negativamente gli ovuli (riserva ovarica), le tube di Falloppio e l'impianto dell'embrione.
Continua a leggere

Cosa è più efficace nell'endometriosi lieve, l'AI o la FIVET?

Da Dott. Manuel Aparicio Caballero (ginecologo).

L'inseminazione artificiale (AI) è il trattamento indicato per le giovani pazienti con endometriosi lieve (grado I e II). Perché questo trattamento sia possibile, è necessario che le tube di Falloppio non siano bloccate. Tuttavia, le ultime pubblicazioni gettano seri dubbi sull'AI. L'ultima revisione europea del tasso medio di gravidanza nel 2016-2017 per l'IA (coniugale) non supera il 14% di successo per tentativo. Pertanto, dovrebbe essere altamente giustificato eseguire la CAI nei casi di endometriosi anche lieve.

La FIV sarebbe la tecnica di scelta per le pazienti con endometriosi più grave, tipo III o IV, così come quando l'IA ha fallito in donne con una prognosi migliore.

L'endometriosi migliora con la gravidanza?

Da Zaira Salvador (embriologa).

La gravidanza ha effettivamente un effetto protettivo sull'endometriosi. Questo è dovuto all'arresto del ciclo mestruale della donna e alla diminuzione degli estrogeni, ormoni coinvolti nella crescita degli endometriomi. Pertanto, durante la gravidanza, la donna sente sollievo dai sintomi e dal dolore. Purtroppo, tutto questo riprende una volta che la donna ha partorito.

L'endometriosi può causare il cancro?

Da Zaira Salvador (embriologa).

È stato stimato che solo l'1% circa dei siti endometriosici si sviluppa in tumori maligni, cioè causa il cancro. Tuttavia, sono necessari ulteriori studi per confermare questa prevalenza.
Continua a leggere

Possono sorgere complicazioni a causa dell'endometriosi?

Da Zaira Salvador (embriologa).

Sì, il più importante è l'infertilità. È anche possibile che l'endometriosi provochi un dolore pelvico cronico e prolungato, con la comparsa di grandi cisti nella pelvi. Molto meno frequentemente, l'ostruzione del tratto gastrointestinale o del sistema urinario, così come il cancro possono verificarsi in aree di endometriosi dopo la menopausa.

L'endometriosi è sinonimo di infertilità?

Da Marta Barranquero Gómez (embriologa).

No. L'endometriosi è una possibile causa di infertilità femminile. Tuttavia, questo non significa che tutte le donne con endometriosi avranno problemi di fertilità.

La difficoltà di ottenere una gravidanza dipenderà dal grado di gravità dell'endometriosi e dalle diverse aree interessate dalla presenza di tessuto endometriale. Non è la stessa cosa avere un'endometriosi di I grado che avere un'endometriosi di IV grado, dove è molto probabile che dovrai ricorrere all'ovodonazione per soddisfare il tuo desiderio di maternità.

Lettura consigliata

La riserva ovarica può essere influenzata dall'endometriosi ovarica. Per sapere come questo influisce sulla fertilità di una donna, clicca qui: Cos'è la riserva ovarica?

Abbiamo discusso la conservazione della fertilità come metodo per evitare il deterioramento della qualità degli ovociti. Se vuoi sapere in cosa consiste questo metodo e i prezzi che ha in Spagna, puoi continuare a leggere qui: Preservazione della fertilità.

Facciamo ogni sforzo per fornirvi informazioni della massima qualità.

🙏 Per favore condividi questo articolo se ti è piaciuto. 💜💜 Aiutaci a continuare!

Bibliografia

ADAEC. Endometriosis: Documento de consenso S.E.G.O. La voz digital [periódico digital] 2007.

Adamson GD, et al. Creating solutions in endometriosis: global collaboration through the World Endometriosis Research Foundation. J of Endometriosis 2010;2(1):3-6.

Allen C, Hopewell S, Prentice A. Non-steroidal anti-inflammatory drugs for pain in women with endometriosis. Cochrane Database of Systematic Reviews 2005, Issue 4.

American College of Obstetricians and Gynecologists (ACOG). Medical management of endometriosis. Washington (DC): American College of Obstetricians and Gynecologists (ACOG); 1999 Dec. 14 p. (ACOG practice bulletin; no. 11).

ASRM American Society for Reproductive Medicine. Endometriosis. Guía para pacientes. En: Serie de Información para pacientes. Revisado en 2013. Birmingham, Alabama.

Clement PB. The pathology of endometriosis: a survey of the many faces of a common disease emphasizing diagnostic pitfalls and unusual and newly appreciated aspects. Adv Anat Pathol. 2007; 14(4):241-60

Davis L, Kennedy SS, Moore J, Prentice A. Modern combined oral contraceptives for pain associated with endometriosis. Cochrane Database of Systematic Reviews: Reviews 2007, Issue 3.

Di W, Guo SW. Curr Opin Obstet Gynecol. The search for genetic variants predisposing women to endometriosis. 2007; 19(4):395-401.

Dra. MA. Martínez Zamora. (2013). Actualización sobre la etiopatogenia de la endometriosis. Hospital Clínic Universitari de Barcelona. Acadèmia de Ciències Mèdiques i de la Salut de Catalunya i de Balears, Societat Catalana d’Obstetricia i Ginecologia

European Society for Human reproduction (ESHRE). Guideline for the diagnosis and treatment of endometriosis. Human Reproduction, 2005; 20(10):2698-2704.

Giudice LC. Endometriosis. Clinical Practice. N Engl J Med 2010;362(25):2389-98.

Guo S-W, et al. Reassessing the evidence for the link between dioxin and endometriosis: from molecular biology to clinical epidemiology. Mol Hum Reprod 2009;15(10):609-24.

Hughes E, Fedorkow D, Collins J, Vandekerckhove P. Ovulation suppression for endometriosis. Cochrane Database of Systematic Reviews 2003, Issue 3.

Husby GK1, Haugen RS, Moen MH. Diagnostic delay in women with pain and endometriosis. Acta Obstet Gynecol Scand. 2003 Jul;82(7):649-53.

Marcoux S., Maheux R., Berube S (1987). Laparoscopic surgery in infertile women with minimal or mild endometriosis. Canadian Collaborative Group on Endometriosis. New England Journal of Medicine; 337: 217-22.

Nnoaham KE, et al. Impact of endometriosis on quality of life and work productivity: a multicenter study across ten countries. Fertil Steril 2011;96(2):366-373.

Rogers PA, et al. Priorities for endometriosis research: recommendations from an international consensus workshop. Reprod Sci 2009;16(4):335-46.; Adamson GD, et al. Creating solutions in endometriosis: global collaboration through the World Endometriosis Research Foundation. J of Endometriosis 2010;2(1):3-6.

Royal College of Obstetricians and Gynaecologists. The investigation and management of endometriosis. London: RCOG; 2006. Green-top Guideline No. 24.

Simoens S, Hummelshoj L, D'Hooghe T. Endometriosis: cost estimates and methodological perspective. Hum Reprod Update. 2007; 13(4):395-404.

Society of Obstetricians and Gynaecologists of Canada. Consensus guidelines for the management of chronic pelvic pain. Ottawa: SOGC; 2005. SOGC Clinical Practice Guidelines No 164.

Vigano P, et al. The relationship of endometriosis and ovarian malignancy: a review. Fertil Steril 2008;90(5):1559-70.

Vigano P, Somigliana E, Vignali M, Busacca M, Blasio AM. Genetics of endometriosis: current status and prospects. Front Biosci. 2007; 12:3247-55.

Wieser F, Cohen M, Gaeddert A, Yu J, Burks-Wicks C, Berga SL, Taylor RN. Evolution of medical treatment for endometriosis: back to the roots? Hum Reprod Update. 2007; 13(5):487-99.

Domande più frequenti: 'Tutte le donne con endometriosi hanno problemi di fertilità?', 'Il successo della FIVET è uguale nelle donne con endometriosi?', 'Perché l'endometriosi causa l'infertilità?', 'Cosa è più efficace nell'endometriosi lieve, l'AI o la FIVET?', 'L'endometriosi migliora con la gravidanza?', 'L'endometriosi può causare il cancro?', 'Possono sorgere complicazioni a causa dell'endometriosi?' e 'L'endometriosi è sinonimo di infertilità?'.

Vedi di piú

Autori e collaboratori

Dott.ssa Blanca Paraíso
Dott.ssa Blanca Paraíso
Ginecologa
La dott.ssa Blanca Paraíso è laureata in medicina e ha conseguito il dottorato presso l'Università Complutense di Madrid (UCM). Ha anche un diploma in Scienze Statistiche della Salute. È un medico esperto in Ginecologia e Procreazione Assistita. Continua a leggere Dott.ssa Blanca Paraíso
Numero associato: 454505579
Dott. Gustavo Daniel  Carti
Dott. Gustavo Daniel Carti
Ginecologo
Il dottor Gustavo Daniel Carti è laureato in medicina e specializzato in ostetricia e ginecologia all'Università di Buenos Aires. Continua a leggere Dott. Gustavo Daniel Carti
Numero associato: 07/0711274
Dott. Manuel Aparicio Caballero
Dott. Manuel Aparicio Caballero
Ginecologo
Laureato in Medicina presso l'Università di Murcia, specializzato in Ostetricia e Ginecologia, e Master in Riproduzione Umana presso l'Università Rey Juan Carlos e l'IVI. Attualmente è ginecologo presso la Clinica della fertilità di Tahe. Continua a leggere Dott. Manuel Aparicio Caballero
Numero associato: 303008030
 Marta Barranquero Gómez
Marta Barranquero Gómez
Embriologa
Laureato in Biochimica e Scienze Biomediche presso l'Università di Valencia (UV) e specializzato in Riproduzione Assistita presso l'Università di Alcalá de Henares (UAH) in collaborazione con Ginefiv e in Genetica Clinica presso l'Università di Alcalá de Henares (UAH). Continua a leggere Marta Barranquero Gómez
Numero associato: 3316-CV
 Zaira Salvador
Zaira Salvador
Embriologa
Laureato in Biotecnologia presso l'Università Politecnica di Valencia (UPV), laurea in Biotecnologia presso l'Università Nazionale d'Irlanda a Galway (NUIG) ed embriologo con un Master in Biotecnologia della Riproduzione Umana dell'Università di Valencia in collaborazione con l'Istituto Valenciano di Infertilità (IVI). Continua a leggere Zaira Salvador
Numero associato: 3185-CV

Tutto ciò che riguarda la riproduzione assistita sui nostri canali.