Che cos’è l’azoospermia? – Cause, diagnosi e trattamento

Da (embriologa), (embriologa), (ginecologo) e (invitra staff).
Aggiornato il 29/09/2020

L'azoospermia è la totale assenza di sperma nell'eiaculato. A seconda della causa, si distingue tra azoospermia ostruttiva e azoospermia secretoria.

La prognosi per ottenere la gravidanza in ogni caso sarà diversa: nel primo caso, lo sperma può essere ottenuto mediante biopsia testicolare e utilizzato in un ICSI, ma nel secondo caso sarà più difficile ottenerlo e potrebbe essere necessario ricorrere al seme di un donatore per il trattamento di riproduzione assistita.

Che cos'è e come viene diagnosticato?

Per studiare la fertilità maschile, il test più comunemente eseguito è il seminogramma. Consiste nel raccogliere un campione dell'eiaculato e nell'esaminarlo in laboratorio per verificare, tra l'altro, la concentrazione e la motilità dello sperma.

Una volta ottenuto il risultato dello spermiogramma, la concentrazione viene confrontata con i valori di riferimento dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per effettuare la diagnosi:

Azoospermia
zero sperma nell'eiaculato.
Cryptozoospermia
meno di 100.000 spermatozoi/ml.
Oligospermia
meno di 15 milioni/ml.
Normozoospermia
nessun parametro seminale alterato.

Pertanto, l'assenza di sperma nell'eiaculato è classificata come azoospermia. Si stima che, tra i problemi di infertilità maschile, l'azoospermia sia la causa del 3-10% dei casi di sterilità.

L'azoospermia è un disturbo che non presenta sintomi evidenti per gli uomini, per cui un test dello sperma è necessario per la diagnosi.

Può anche essere utile per determinare i livelli di FSH. È prodotto dal cervello ed è responsabile della spermatogenesi (formazione di spermatozoi) nei testicoli. Se i valori di FSH sono alti, significa una diminuzione o assenza di cellule staminali dello sperma. Anche i livelli di testosterone e fruttosio possono essere testati per una diagnosi più accurata.

Cause

Il fatto che non ci siano spermatozoi nell'eiaculato può essere dovuto a due cause principali:

Azoospermia secretoria o nonstruttiva
i testicoli non sono in grado di produrre sperma.
Azoospermia ostruttiva
lo sperma viene prodotto, ma non può essere espulso nell'eiaculato a causa di un blocco nel vas deferente.

Per determinare il tipo di azoospermia, è necessario eseguire una biopsia testicolare, che consiste nell'ottenere un piccolo frammento di ciascun testicolo e nell'analizzare la presenza o meno di spermatozoi. In questo modo è possibile sapere se si tratta rispettivamente di azoospermia ostruzionistica o secretoria.

Il tipo di azoospermia può anche essere determinato dall'analisi ormonale, poiché se i livelli degli ormoni coinvolti nella spermatogenesi vengono alterati, si tratta di azoospermia secretoria. Tuttavia, questo metodo non è affidabile come una biopsia per determinare se ci sono spermatozoi disponibili per il trattamento di riproduzione assistita.

Azoospermia secretiva

L'azoospermia secretoria o nonstruttiva è la più grave e frequente, rappresentando il 70% dei casi di azoospermia. Può essere congenito (dalla nascita) o acquisito (da malattie o da trattamenti con farmaci tossici). Le sue cause più comuni sono:

  • Anomalie della discesa dei testicoli.
  • Esposizione a sostanze tossiche: farmaci, radioterapia e chemioterapia
  • Genetica: alterazioni dei geni legati alla spermatogenesi, come mutazioni o delezioni del fattore azoospermia (AZF), situato sul cromosoma Y.
  • Alterazioni ormonali, come l'ipogonadismo ipogonadotropo (una carenza di ormoni rilasciati dalla ghiandola pituitaria e responsabile della stimolazione della produzione di sperma nei testicoli).
  • Problemi ai testicoli: parotite, trauma, infiammazione e grave varicocele.

Il recupero dello sperma nell'azoospermia secretoria è complicato, poiché la spermatogenesi è fortemente influenzata. Nonostante ciò, è possibile rimanere incinta.

In alcuni pazienti con questa patologia, sono stati trovati piccoli focolai di spermatogenesi nei testicoli. Pertanto, vengono eseguite biopsie testicolari multiple di piccole dimensioni per trovare un po' di sperma. Se trovato, il campione viene congelato e poi utilizzato in un'iniezione intracitoplasmatica di sperma (ICSI).

A seconda della causa dell'azoospermia, in alcuni casi è anche possibile ripristinare la spermatogenesi attraverso trattamenti ormonali e quindi ottenere una gravidanza.

Nei casi in cui non sia possibile ottenere lo sperma in uno dei modi spiegati, sarà necessario ricorrere al seme del donatore se si desidera diventare genitori.

Azoospermia ostruttiva

L'azoospermia ostruttiva è dovuta ad un problema nei condotti che portano lo sperma dai testicoli all'uretra, dove avviene l'eiaculazione. Le cause più comuni di questo tipo di disturbo sono:

  • Assenza di vaso deferente (dalla nascita o a causa di un intervento chirurgico).
  • Infiammazione o trauma al testicolo, epididimo, vas deferente o alla prostata.

 In alcuni casi, questa azoospermia può essere invertita e con diverse tecniche microchirurgiche si può cercare di risolvere l'ostruzione o di unire i dotti separati in modo che gli spermatozoi si trovino normalmente nel liquido seminale.

Se ciò non è possibile, gli spermatozoi vengono ottenuti dai testicoli mediante biopsia testicolare e utilizzati in un trattamento di riproduzione assistita (ICSI). Una singola biopsia è di solito sufficiente, poiché la spermatogenesi avviene normalmente.

Azoospermia e Varicocele

La relazione tra azoospermia e varicocele è abbastanza comune: l'azoospermia si verifica nel 5% dei casi di varicocele. Tuttavia, perché questo accada, il varicocele deve essere molto grave.

Il varicocele è definito come la dilatazione delle vene che formano il cordone spermatico e che influisce direttamente sulla spermatogenesi, cioè sulla produzione di spermatozoi.

Nei pazienti azoospermici secretoriali che hanno subito la correzione del varicocele con la chirurgia (varicoceletomia), il 50% del tessuto testicolare è stato recuperato e la mobilità dello sperma nell'eiaculato recupera nel 55% dei casi.

Azoospermia per vasectomia

La vasectomia è un metodo di sterilizzazione maschile che permette di ottenere l'assenza di sperma nell'eiaculato. L'obiettivo è quello di indurre volontariamente l'azoospermia ostruttiva attraverso il taglio del vas deferente, impedendo così il passaggio degli spermatozoi dal testicolo all'uretra.

Poiché i vasi deferenti sono bloccati, gli spermatozoi vengono immagazzinati nell'epididimo ed eventualmente riassorbiti dall'organismo stesso.

La vasectomia non influisce sulla produzione di spermatozoi, anche se è vero che con il tempo il corpo può diminuire o alterare leggermente la produzione di spermatozoi.

Domande più frequenti

Esiste un trattamento preventivo per l'azoospermia?

Da Dr. Sergio Rogel Cayetano (ginecologo).

Il più delle volte il problema dell'azoospermia è dovuto ad una causa costituzionale, sia per insufficienza genetica che per affezione congenita, il maschio nasce senza linea germinale. In questi casi, l'azoospermia non può essere evitata.

Altre cause di azoospermia sono dovute a danni testicolari (traumi, radiazioni, interventi chirurgici, tossine, tumori...). In queste situazioni, abitudini di vita sane (dieta equilibrata, sport non estremo, evitare le tossine) possono prevenire l'azoospermia. Allo stesso modo, il testicolo maschile deve essere protetto nelle procedure che comportano l'assorbimento di radiazioni ionizzanti nella zona.
Continua a leggere

L'azoospermia è uguale all'aspermia?

Da Rebeca Reus (embriologa).

No. L'azoospermia è l'assenza di sperma nell'eiaculato, ma l'uomo non ha problemi di eiaculazione. Nel caso dell'aspermia, il problema è l'assenza di eiaculazione, non si riferisce allo sperma.

Quali sono i sintomi dell'azoospermia?

Da Andrea Rodrigo (embriologa).

L'azoospermia non dà luogo a sintomi evidenti su base giornaliera come dolore, malessere, gonfiore, ecc. Pertanto, il modo sicuro di diagnosticarlo non si basa sui sintomi, ma solo sul risultato del seminogramma.
Continua a leggere

È possibile ottenere una gravidanza con l'inseminazione artificiale nei casi di azoospermia?

Da Rebeca Reus (embriologa).

No. Per ottenere una gravidanza con l'inseminazione artificiale è necessaria una buona concentrazione di spermatozoi e le pazienti con azoospermia non hanno spermatozoi nell'eiaculato.

È possibile ottenere una gravidanza naturale con l'azoospermia secretoria?

Da Rebeca Reus (embriologa).

Qualsiasi forma di azoospermia, secretoria e ostruttiva, impedisce la gravidanza naturale, poiché l'eiaculato non contiene sperma. Per quanto riguarda l'azoospermia secretoria, non sarà possibile ottenere una gravidanza neanche attraverso la riproduzione assistita, poiché non c'è produzione di sperma.

A seconda della causa dell'azoospermia, sarà possibile somministrare un trattamento ormonale in grado di ripristinare la spermatogenesi per ottenere una gravidanza con azoospermia secretoria, anche se con una fecondazione in vitro (FIVET). Se non è possibile recuperare la produzione di sperma, la gravidanza può essere ottenuta attraverso la donazione di sperma.

Facciamo un grande sforzo editoriale. La condivisione di questo articolo ci aiuta e ci motiva a continuare il nostro lavoro.

Bibliografia

Autori e collaboratori

 Andrea  Rodrigo
Andrea Rodrigo
Embriologa
Laureato in Biotecnologie presso l'Università Politecnica di Valencia (UPV) con un Master in Biotecnologie della Riproduzione Umana Assistita, insegnato dall'Università di Valencia in collaborazione con l'Istituto Valenciano di Infertilità (IVI). Corso di specializzazione in Genetica Medica. Continua a leggere Andrea Rodrigo
 Rebeca Reus
Rebeca Reus
Embriologa
Laureato in Biologia Umana (Biomedicina) presso l'Universitat Pompeu Fabra (UPF), con un Master ufficiale in Laboratorio di Analisi Clinica dell'UPF e un Master in Basi Teoriche e Procedure di Laboratorio di Riproduzione Assistita dell'Universidad de Valencia (UV). Continua a leggere Rebeca Reus
Dr. Sergio  Rogel Cayetano
Dr. Sergio Rogel Cayetano
Ginecologo
Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita presso l'Università Miguel Hernández di Alicante con specializzazione in Ginecologia e Ostetricia presso l'Ospedale Generale di Alicante. Ha ampliato la sua esperienza nella riproduzione assistita mentre lavorava in diverse cliniche di Alicante e Murcia, fino a quando nel 2011 è entrato a far parte dell'equipe medica di FIV Spain.

Continua a leggere Dr. Sergio Rogel Cayetano
Numero associato: 03-0309100
Adattato al italiano da:
 Romina Packan
Romina Packan
inviTRA Staff
Redattrice e traduttrice dell'edizione inglese e tedesca di inviTRA. Continua a leggere Romina Packan

Tutto ciò che riguarda la riproduzione assistita sui nostri canali.